Utente
Buonasera,
Il mio problema è un po complesso soffro da quando avevo 18 anni di emicrania ma inizialmente un episodio all'anno nei periodi di forte stress,negli ultimi tre anni gli attacchi sono diventati più frequenti e più violenti circa una volta al mese prima o dopo il ciclo mestruale.Nel 2005 feci uso per 6 mesi di Seglor con ottimi risultati poi sospeso per problemi gastrointestinali mentre fino a dicembre ho fatto uso di levopraid ma poi l'ho dovuto sospenderi per diversi effetti indesiderati,adesso in prossimità degli esami universitari ho un attacco di emicrania ogni cinque giorni e la mia vita sta diventando un incubo,il campo visivo mi si riduce oppure inzio a vedere una riga al centro che si muove ad uno dei due occhi dopo circa 30 minuti si scatena un forte dolore nella parte opposta dell'occhio con cui vedevo male fino a che non inizio a rimettere i postumi me li porto per diversi giorni.Ho fatto una tac e l'elettroencefalogramma tutto negativo,soffro di ansia e attacchi di panico e faccio uso ormai da tempo dello xanax in attesa di visita specialistica.
Vorrei sapere cosa posso prendere per evitare il sorgere di questi attacchi??purtroppo non posso prendere compresse per bocca ma sono disposta a tutto anche alle iniezioni e allo gocce purchè riesca, non a far sparire, ma almeno a far diminuire gli attacchi di emicrania per vivere più serenamente.
In attesa di vostre risposte vi ringrazio.
Arrivederci

[#1]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent. ma Utente,
ho letto che ha già posto altre volte il quesito di cui sopra e Le è già stato risposto da altri Colleghi.
La diagnosi sembra emicrania con aura oftalmica. Se Le è già stata posta da uno Specialista dopo una visita di persona dovrebbe farsi prescrivere una profilassi (una crisi ogni cinque giorni equivale a sei al mese, che si può definire un'elevata frequenza di crisi).
Un collega Le ha proposto la flunarizina (Flunagen). Ha seguito tale terapia?
In caso sappia che per l'emicrania con aura ad elevata frequenza di crisi oggi si usa con ottimi risultati la lamotrigina, che deve però essere prescritta dopo un'accurata visita specialistica, ed assunta a dosi crescenti.
Si rivolga ad un Centro Cefalee della sua città (ve ne sono di molto validi).
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it