Attivo dal 2012 al 2015
Gentili Dottori
Da una settimana avverto quasi di continuo intorpedimento e formicolio del braccio e della mano sinistra. Se alzo entrambe le braccia il braccio sinistro si congela e farle come se il sangue non arrivasse, invece quello destro non da nessun problema. Premettendo che nel momento in cui avverto tutto questo al braccio sinistro in contemporanea mi fa male il collo dalla stessa parte e la tempia e l'occhio sinistro e se sto all'impiedi avverto stordimento e vertigini. Il mio medico di base sostiene che sia la cervicale, ho effettuato rx colonna cervicale e vi riporto l'esito: non si rivelano segni di lesione osse a focolaio, ne diffuse, ne di natura malformatica a carico dei metameri cervicali. Raddrizzamento della normale curva lordosi a verticale. Spazi intersomatici conservati.
Il medico sostiene che la mia cervicale sia patologica a causa del raddrizzamento. Ho sempre avvertito mal di schiena ma mai ad avere questo fastidi che ci ho elencato.
Ho effettuato ecocardiogramma ed è tutto ok inerente al cuore.
Ho 32 anni, non sono mancina e il mio lavoro è
Lavoro d'ufficio.
Cosa potrebbe essere? Dato che pressione sanguigna é tutto ok come disse il cardiologo in sede ecografica. Vi dico che ho un ernia iatale da scivolamento di 5 cm e reflusso ma non credo che sia questo con il braccio e lo stordimento. Il medico mi aveva dato per sette giorni vertiserc, ma i sintomi sono peggiorati.
Cordiali saluti e grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l'origine cervicale del problema, come Le ha detto il medico curante, è possibile, infatti il "raddrizzamento" della colonna cervicale fa seguito ad una contrattura muscolare persistente e può causare la sintomatologia descritta.
Con le immagini della radiografia si rivolga ad un fisiatra per una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2012 al 2015
Grazie mille Dottore, la prossima settimana ho prenotato la visita dall'ortopedico, mi consiglia di andare anche da lui o è aggiungere solo o anche il fisiatra?
Grazie ancora gentilissimo Dottore

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se prenotata, faccia la visita ortopedica, vediamo cosa Le dice lo specialista, poi si vedrà come e se procedere.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Attivo dal 2012 al 2015
Grazie ancora caro Dottore. Le farò sapere il responso dell'ortopedico. Ci tengo al suo parere.
Buona serata

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Ok, mi faccia sapere l'esito della visita ortopedica.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Attivo dal 2012 al 2015
Buongiorno Dottore
Scusi se le scrivo dopo tanto tempo ho effettuato tac per l'articolazione della mascella.
Esame eseguito a livello delle due arcate con volumetrica 3D mediante tecnologia cone-beam, completato da ricostruzioni effettuate con tecnica dentascal multiplanare su sezioni para-sagittali assiali e para-coronali per valutazione delle atm a bocca aperta e chiusa.
Valutazione a bocca Aperta ha messo in evidenza superamento della fisiologia disposizione dei condilli, più evidente a sinistra dove si associano segni di lateralizzazione, a tali rilievi si associa asimmetria alto - assiale compensatoria del dente dell'epistrofeo per disposizione verso destra pari a 1 mm.
La valutazione a bocca Chiusa ha messo in evidenza riduzione dell'interlinea articolare anteriore destro e antero- laterale sinistro che, compatibilmente con quanto evidenziato in volumetrica a bocca aperta, è correlabile a segni indiretti di sub-lussazione posteriore del menisco di destra e postero- mediale del menisco di sinistra. A sinistra si rilevano anche segni indiretti di sofferenza meniscale cronicizzata per la presenza di sottili bande fibro sclerotiche sul versante capsulare esterno e minuto sperone osseo sul profilo anteriore del condilo, anch'esso compatibile con segni indiretti di fibro sclerosi delle compagini inserzionali del muscolo pterigoideo esterno omolaterale; quest'ultimo rilievo è reperibile anche a livello del condilo di destra ma di minore entità. Il tratto atlo-assiale mostra quadro invertito rispetto a quanto evidenziato in volumetrica a bocca aperta per disposizione del dente dell'epistrofeo verso sinistra di 0,9mm. Presenza di piccolo granuloma periapicale dell'11, devitalizzato, in esiti di trauma.
Tutto questo è stato causato da uno scontro frontale avuto durante una partita di calcio che mi ha portato alla devitalizzazione del dente stesso (11) nel 2009 con dolori che si presentavano ripetutamente relativi alla mascella e alla schiena.
E risonanza per la situazione cervicale inerente quei sintomi:
Lo studio rm ha messo in evidenza scomparsa della fisiologia lordosi cervicale ed orientamento sinistro-convesso da atteggiamento antalgico in pz che presenta a livello dello spazio intersomatico c5-c6 puntiforme evento protusivo peri-floamirale sin che implica contatto sulla radice anteriore c6 omolaterale. Analogo reperto, leggermente più evidente, si rivela in corrispondenza dello spazio intersomstico c7-d1 che determina dolce impronta sulla radice anteriore di sinistra c8. Non nuclei ernia li espulsi.
Sono stata dallo gnatologo che mi ha messo il bite e sedute di laser al collo , ma il foocolip alle prime tre dite rimangono.
Reputa che sia causato da tutto questo anche il dolore al braccio sinistro?
Grazie anticipatamente

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è teoricamente possibile che la sintomatologia riferita all'arto superiore possa avere origine dalle alterazioni riscontrate a livello delle radici C6 e C8 contribuendo queste alla formazione del plesso brachiale da cui poi nascono i nervi destinati all'innervazione dell'arto stesso.
E comunque un'ipotesi a distanza che uno specialista, per es. un fisiatra, potrebbe definire con un'accurata visita medica e visionando direttamente le immagini della RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Attivo dal 2012 al 2015
La ringrazio della sua pronta ridposta Dottore, anche perché oltre alla sintomatologia che le ho riferito di associano vertigini e questo mi porta ad essere ansiosa e aver paura per il cuore.
La ringrazio di cuore e seguirò il suo consiglio .
Buona domenica

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Anche le vertigini possono avere un'origine cervicale, senza escludere le alterazioni dell'ATM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Attivo dal 2012 al 2015
Grazie ancora Dottore gentilissimo,le farò sapere dei risvolti .

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ok, di nulla.
Trascorra una serena domenica!
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Attivo dal 2012 al 2015
Altrettanto Dottore e complimenti per la sua disponibilità e gentilezza.