Attivo dal 2008 al 2009
Salve,
sono una ragazza di 27 anni e vi scrivo per sottoporvi il mio problema, nella sprenza che possiate darmi qualche indicazione. E' oramai qualche mese, con l'avvento della bella stagione, che soffro di stanchezza cronica disablitante. Premetto che sono un soggetto ansioso in cura farmacologica da un anno (Efexor 75 una volta al dì). Il problema è che mi sento sempre stanca (non demotivata)....fisicamente debilitata sebbene gli esami del sangue e relativi accertamenti abbiano dato esiti negativi. Ho come la sensazione di avere la febbre, a volte dura per giorni...poi un giorno stò meglio...e ricomincia. I sintomi che presento sono: Sonnolenza, cefalea muscolo tensiva (mi sento contratta a livello di collo e scapole), sintomi gastrointestinali anche invalidanti quali gonfiore e dolore addominale (alterno periodi in cui vado al bagno 4 volte al giorno, a periodi in cui non vado per due giorni), difficoltà di concentrazione, testa confusa come ovattata,tremolii soggettivi, mal di schiena e ho MOLTISSIMA SETE. Dagli esami del sangue, urine, feci non è emerso nulla di anomalo. Non sono intollerantea nessun alimento tranne il latte che mi rimane un pò indigesto. Svolgo attività fisica quando non mi sento troppo stanca, sebbene sia ansiosa ho molti interessi e una forte determinazione. Fumo circa 10 sigarette al dì. Il ciclo mestruale è regolare, ormoni tiroidei nella norma. Pressione di norma 100/60 pulsazioni 80-90. Ho fatto una gastroscopia per un costante senso di nausea che ora è sparito..e non è emerso nulla. Varie ecografie all'addome nella norma.Potete consigliarmi altri esami da fare? Io non mi rassegno a questa condizione, voglio stare bene. La sensazione che provo è proprio quella di avere una malattia infettiva debilitante...non so spiegare con altre parole, ho un quadro clinico non facilmente districabile e sintomi sparsi un pò ovunque. Qui, i miei dottori non hanno saputo darmi una mano. Spero voi possiate almeno darmi un consiglio!
Cari saluti

[#1]  
Dr. Francesco Santoro

24% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Le consiglio di eseguire una Elettromiografia standard, test di
Desmedt e una SFEMG (esame elettromiografico a singola fibra),
il dosaggio degli AbAChR (autoanticorpi anti-recettore per l'Acetilcolina), CPK, LDH, AAT, ATPO. Non si allarmi per tutta questa sfilza di esami, ma ritengo deveroso, da quanto segnalato
da Lei, indagare su una eventuale Miastenia Gravis e/o una Miopatia.
Mi tenga informato.
Cordialità e auguri

Dott. FRANCESCO SANTORO, Neurologo
Dr. Francesco Santoro