Vaccinazione e nervosismo elevato

Salve. Lunedì mattina mi sono recato al centro vaccinazioni e ho fatto il richiamo antitetanico e concluso quello per la pertosse....ora, dopo alcune ore dalla somministrazione avevo notato, oltre al normalissimo dolore dell'antitetanica, nausea e una sensazione di calore del cavo orale della bocca dello stomaco (inghiottendo acqua lo sentivo diversamente chiuso e caldo).
Alla prima notte ho dormito più o meno disturbato, ma dal secondo giorno il mio nervosismo e inspiegabilmente aumentato di brutto subito dopo una 15ina di ore di debolezza e pesantezza mai provata prima.
Non ho dolori alla gola, ne chiazze sulla cute, ho un solo senso di pressione leggero alla testa e alle meningi che va e viene e mi da a momenti un senso di svuotamento cranico che mi fa sentire una strana emicranea.
Sento partire delle scariche dai nervi come se fossero adrenalina tutto il giorno e soprattutto nel momento in cui vado per rilassarmi (a dormire).
Cerco di rilassarmi e mi sento colpire da questa scarica nel momento che stavo quasi per addormentarmi, ho il sonno leggero e disturbato e proprio oggi (al 3º giorno e cioè giovedì mattina) ho preso la stessa dose di gocce omeopatiche prescrittemi in caso di bisogno per dormire ma questa volta ho potuto notare che il nervoso era troppo diverso dal solito.
Dopo poche ore mi sono svegliato di nuovo e, al solo girarmi di fianco nel letto, ho sentito il corpo intero scaldarsi di colpo da testa a piedi e il nervoso partire come sempre dalla bocca dello stomaco....poi ho lasciato passare e ho cercato di riprendere sonno ma non si può più andare avanti così...ho pensato ai metalli pesanti ho pensato alla forma di risposta normale di un vaccino e ho lasciato perdere con l'idea che potesse passare in giro di alcune ore, giorni ma oggi e già il quarto giorno e mi sento come un "indemoniato" pronto ad urlare come un pazzo e io sono una persona davvero paziente e pacata...non mi prenda per ansioso, perché sono più incazzato che altro e frustrato allo stesso tempo, privato delle ore di sonno da giorni e sollecitato da un sistema nervoso irrequieto..troppo irrequieto...soffro di fastidiosi acufeni da diversi mesi e da stanchezza cronica (questao termine lo uso io perché non hanno trovato nulla di che dalle analisi fatte finora sennon un infezione alla tonsilla da streptococco beta emolitico curata con antibiotici che mi hanno portato in pronto soccorso per dolori allo stomaco, dove sono stato ricoverato per a certamenti e mi hanno trovato una piccola ernia iatale da scivolamento e acido fonico basso con vitamina b12 bassa (nel febbraio 2012) e curata poi a casa nei mesi successivi)...la vaccinazione e stata tutta in puntura (non via orale) tutte e due fatte nello stesso momento e scaduto il richiamo da 3 giorni (lo aggiungo come dettaglio anche se mi hanno detto che non c'era problema).
Ringrazio consapevole che un consulto in più anche se a distanza e sempre meglio di uno in meno.
[#1]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Buon pomeriggio,
Non credo che un vaccino possa causare di per sé tutti questi sintomi. Nei giorni successivi (anche fino a 1-2 settimane qualche volta) possono esserci dei sintomi generici, come spossatezza o malessere dovuti alla risposta immunitaria, ma non tutti i sintomi da lei descritti. Penso sia più probabile che sia l'insonnia a darle tutto questo nervosismo, oppure qualcosa di preesistente. Le cause della "stanchezza cronica" e degli acufeni sono moltissime. Teoricamente il medico di base dovrebbe essere in grado di inquadrare il tipo di problema e inviarla dallo specialista adatto ad approfondire la cosa.
A prescindere da tutto, se il problema dell'insonnia sta diventando disabilitante, può discutere con il medico di base se fare un breve ciclo di terapia con ipnotici, al fine di regolarizzare di nuovo il ciclo sonno-veglia.

Dr. Stefano Vollaro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa