Utente
Salve,
a seguito di tre-quattro episodi di emicrania con aura durante l anno ho effettuato un angio risonanza senza mdc di cervello e tronco encefalico. Si evidenzia asimmetria dei seni venosi trasversi per aspetto filiforme del sx. sostanzialmente regolare il segnale del flusso nei seni venosi e nei vasi del poligono di Willis.

il neurochirurgo chi ha consigliato la cardioaspirina da valutare col neurologo, il quale mi ha confermato cardioaspirina 100 per un anno senza spiegarmi altro e nn visionando neanche cd rm. Dopo la visita mi sono rimasti molti duBBi, che vorrei illustrare, tipo - questo aspetto filiforme del seno venoso in realtà cosa indica? Posso avere prolemi seri? è necessaria la cardioaspirina ha effetti collaterali e cosa rischio nn prendendola? PuO influire su un ciclo giA aBBondante?
posso sostituirla con qualcche prodotto naturale?

mi scuso x errori ma ho problemi col pc

grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
dovrei vedere le immagini, ma non credo che la Sua emicrania dipenda dall'asimmetria dei seni.
Sulla indicazione all'assunzione di aspirina non posso pronunciarmi a distanza.

Trasferisco comunque il Suo consulto in Neurologia per sentire il parere dei colleghi sull'eventuale rapporto tra emicrania e asimmetria dei trasversi.

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come Le diceva il Dr. Migliaccio, è necessario visionare le immagini per dare un parere attendibile.
In generale Le posso confermare che un'asimmetria dei seni trasversi non è una causa di emicrania con aura considerato peraltro che il flusso nei seni venosi risulta normale.
Da cosa possa essere causata questa condizione non è possibile stabilirlo on line, non si esclude nemmeno l'origine congenita, cioè fin dalla nascita.
Se vuole sentire un ulteriore parere neurologico nella sede Universitaria della Sua città c'è un ottimo reparto di Neurologia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#3] dopo  
Utente
Grazie per le risposte,
sono proprio in cura in questo centro universitario..

Rimango ancora in dubbio su cosa significhi avere un aspetto filiforme del seno venoso e quali sono i problemi a cui posso andare incontro..nn capisco se è una cosa con cui posso convivere tranquillamente o devo stare in allerta che possa rompersi un vaso o cose simili, e quali siano in generale le controindicazioni di una cura di un anno con cardioaspirina .

Vi ringrazio in anticipo e in ogni caso buon lavoro.

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Riguardo l'aspetto filiforme del seno trasverso devono riferire i neurologi che La seguono e che hanno potuto visionare le immagini.
Se il problema è congenito non c'è da preoccuparsi.

Le controindicazioni più importanti alla somministrazione della cardioaspirina sono l'ulcera gastrica e duodenale e la tendenza emorragica del sangue.
Ritengo che i parametri di quest'ultima siano stati studiati avendole prescritto il farmaco.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro