Utente
Gentili Dottori,
ho 27 anni e da circa 15 anni soffro di emicrania.
Dopo diverso tempo in cura presso il centro Ospedaliero Sant' Andrea di Roma senza nessun tipo di risultato positivo sulle cure preventive siamo passati alla sola assunzione di Replax 20 mg al bisogno.
Devo dire che preso in tempo, appena avverto l'inizio dell' attacco, l'effetto positivo del farmaco si ha dopo 25-30 minuti e la mia "testa" torna alla normalità.
Volevo chiedere ma mensilmente quanto è la dose appropriata?
Il foglio illustrativo parla di max 80 mg al giorno ma non di dosi mensili….
Ho invece ascoltato alcune persone che parlano di non prenderne più di 4/5 al mese.
Ci sono effetti dei TRIPTANI sul cuore a lungo termine oppure su qualsiasi altra parte dell' organismo?
Vi dico che ho eseguito anche una risonanza che non ha evidenziato nulla di strano

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non si tratta tanto di effetti su un singolo organo quanto della possibilità che l'emicrania si cronicizzi (emicrania da abuso di triptani).
Le linee guida internazionali dicono che tale evenienza può manifestarsi quando si utilizza questa classe di farmaci per più di 10 giorni al mese per un periodo superiore a tre mesi.
Tale condizione può portare ad un aumento della frequenza degli attacchi e l'instaurarsi di un'emicrania cronica.
Quali farmaci di prevenzione sono stati utilizzati finora?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro