Utente
Salve, sono una ragazza di 21 anni circa un mese fa durante il mio ricovero in ospedale mi è stato fatto un eeg , riporto il referto
Ritmo di fondo a 6-7 c/s con intervista attività a 4-5 c/ , ubiquitaria, accentuata dall'iperpnea , assenza di elementi parossistici.Rallentamento diffuso.

é possibile avere una spiegazione in merito?IL mio cervello è in buona salute?

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buon giorno,
sarebbe utile raccontasse per quale motivo era ricoverata in ospedale e per quale indicazione è stata sottoposta ad esame elettroencefalografico, non crede anche Lei?

Per il resto qual'è la sua sensazione, il suo parere soggettivo, alla domanda "...il mio cervello è in buona salute?...".

Ha chiesto qualche spiegazione ai colleghi dell'ospedale ed in particolare al neurologo che ha refertato il suo esame?

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Non so per certo perché mi è stato fatto .. Ho avuto problemi di deambulazione, di vista e di udito .. Oltre a quello ero alquanto agitata, non ricordo molto le cose fatte e dette !! Per la mia sensazione , il mio cervello è in ottima salute :) Non ho chiesto spiegazione al dottore che ha refertato , visto che non ho potuto aver contatto diretto!!

Saluti

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Ritengo e le auguro che quando scrive "...avevo..." voglia riferirsi a disturbi pregressi oramai risolti. Vi sarà pure stata una diagnosi all'uscita dall'ospedale?

Non so bene cosa voglia intendere con la frase "...ero alquanto agitata, non ricordo molto le cose fatte e dette !! ..."?

Per quel che concerne il referto dell'Eeg questo si presta a molte interpretazioni non ultima il fatto che durante la registrazione del medesimo abbia avuto sonnolenza (durante la quale il ritmo di fondo rallenta diffusamente).

Bene circa la affermazione "...il mio cervello è in ottima salute :)...".

Comprenderà come un esame di screening neurologico dovrebbe essere finalizzato ad un quesito clinico sia che questo sia confermato che disconfermato.
Ovvero è un esame che una volta refertato va poi "interpretato nel contesto clinico nel quale il paziente si trova".

In assenza di altri elementi clinici credo che questo sia ciò possa dirLe.

Valuti sempre, inoltre, come un consulto a distanza, ovvero "visto da qui", non può per sua natura sostitire in alcuna maniera una visita medica effettuata di persona (condizione del rapporto medico/paziente nella quale è possibile integrare i dati clinici assunti dalla valutazione clinica del paziente medesimo a quelli strumentali via via raccolti).

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it