Utente
Buonasera,
circa due mesi fa ero a cena fuori con degli amici e mi sono sentito male: ho avuto una sensazione di nausea e di sbandamento, simile a delle vertigini, tanto che sono dovuto tornare a casa. Nell'arco di questi due mesi la situazione non è mai migliorata ed ho effettuato diverse visite ed analisi tutti negativi (analisi del sangue, tiroide, ECG, Eco doppler, visita dall'otorino). L'unica cosa è "saltata fuori" dalla RM alla testa: "A livello cortico-sottocorticale, in zona temporale mesiale ippocampale a sn in adiacenza del corpo ventricolare temporale anteriore si apprezzano piccole formazioni cistiche , apparentemente non confluenti, a margini netti, di cui quella a maggiori dimensioni di circa 8mm, in adiacenza di tessuto apparentemente sclerotico, senza effetto massa sulle strutture adiacenti e senza evidenza di enhancemente patologico dopo MDC paramagnetico e/o sofferenza edematosa perilesionale. Le lesioni descritte sono di non chiara interpretazione, verosimile esito di sofferenza ipossica e/o post-infettiva e/o malformativa che comunque non sembrano presentare attualmente carattere di evolutività, ma comunque meritevoli dopo valutazioni clinico-specialistica anche di controllo RM a distanza e/o completamento con esame EEG. Analoga piccola formazione millimetrica sembra inoltre apprezzarsi a livello peritrigonale posteriore a dx. Si apprezzano inoltre due piccole lesioni iperintense nelle sequenze a TR lungo di verosimile natura microangiopatica e/o lacunare a livello della sostanza bianca fronto-basale e peringulare sempre a sn.". Il neurochirurgo (non visitandomi) ha detto che non era niente di preoccupante, probabilmente dovuto ad una sofferenza durante il parto. I giramenti di testa però non cessano, spesso sento come una pressione sulle orecchie, molto sensibili ai rumori forti, e mi sento come svenire. A tutto nelle ultime due settimane si è aggiunto un disturbo toracico (probabile reflusso gastroesofageo) che farò valutare al gastroenterologo fra due settimane. L'otorino mi ha consigliato l'esame vestibolare per togliere tutti i dubbi riguardo alle orecchie, il medico di famiglia una visita neurologica completa, il mio fisioterapista (persona di fiducia) mi consiglia un trattamento psicoterapeutico per togliere quelli che per lui sono dei dolori psicosomatici dovuti a stress accumulato. Cosa dovrei fare? Mi alzo tutte le mattine con questi problemi ormai da due mesi, combattendoci per tutto l'arco della giornata. Non sono mai stato un tipo ansioso o ipocondriaco ma sto avendo paura di avere una malattia neurologica, tipo sclerosi multipla, SLA o cose del genere. Sono da escludere? Grazie

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazzo,
senza vedere le immagini della RM non è possibile esprimere alcun parere e soprattutto senza un esame clinico che eventualmente possa cogliere segni ,pur sfumati, di qualche deficit neurologico.
Questo ovviamente in generale!
Se Lei è stato visitato da un neurochirurgo che ha escluso qualsiasi patologia in atto, la cosa migliore è seguire il consiglio di eseguire una RM fra sei mesi e un EEG.

Lei accenna a<dei dolori psicosomatici>, ma non descrive che tipo di dolori,in che sede li avverte, se passano con i farmaci ecc.
Trasferisco questo consulto in neurologia per un parere anche dei neurologi che potranno dare ulteriori suggerimenti e consigli.

Con cordialità
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un caso come il Suo è di difficile trattazione tramite consulto a distanza, mi pare di capire che anche la vista otorino abbia avuto esito negativo.
On line non posso che confermare quanto già scritto dal Dr. Migliaccio.
Pertanto effettui la visita neurologica e gli esami strumentali consigliati, cioè un controllo RM a distanza di tempo, l'EEG e l'esame vestibolare.
La SLA la può escludere in quanto le vertigini non sono sintomi tipici di questa malattia, la SM è da considerare poco probabile basandosi però esclusivamente sul referto, senza visionare le immagini e senza una visita diretta, a tal riguardo la valutazione neurologica resta fondamentale.

Cordiali saluti e buona Pasqua
Dr. Antonio Ferraloro

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno dottori,
martedì pomeriggio ho la visita neurologica. I dolori che non ho specificato sono i seguenti: sensazione di sbandamento, pressione alla testa e alle orecchie, tremore alle mani, astenia (localizzata principalmente alle braccia) e scricchiolii nella parte della collo e della parte superiore della schiena.

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non mi pare che siano propriamente dolori, andiamo con ordine..
<<pressione alla testa e alle orecchie>> cefalea tensiva (anche senza dolore)? Problemi cervicali? Odontoiatrici?

<<tremori alle mani>> ne esistono diversi tipi, è un segno che deve essere valutato necessariamente con la visita.

<<astenia>> sintomo altamente aspecifico presente in numerosissime condizioni, anche non francamente patologiche.

<<scricchiolii nella parte della collo e della parte superiore della schiena>> probabile interessamento della colonna vertebrale.

Vedremo cosa Le dirà il neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro