Utente
Buongiorno Dottori,
vi scrivo per parlarvi di mia madre che presenta come problema dei svenimenti molto particolari.
Mia mamma ha 72 anni, è in sovrappeso e presenta come problema di salute una patologia alle gambe (erisipela).
Da circa 10 anni (ma il primo svenimento sembrerebbe accaduto dopo la morte dei suoi genitori alla fine degli anni 80) mia mamma ha dei svenimenti strani.
Prima di tutto mia mamma si sente strana e debole, poi perde conoscenza e rimane in una strana situazione dove gli occhi sono aperti spalancati e fissi sul vuoto, il respiro si fa affannoso e ci mette un minuto a riprendersi. Non trema ma è in uno stato di trans, tanto che quando gli parlo emette strani suoni (bisbigli incomprensibili). Se la chiamo non risponde e sento solo che respira.
La cosa strana è che mia mamma non ricorda assolutamente niente di quello che gli è successo. E pensa che non sia successo nulla in quel minuto.
Normalmente questa strana cosa gli succede quando è stata poco bene. Quando cioè ha avuto la febbre alta (per via dell’infezione della gamba) ed è debole.
Sono preoccupato perché non capisco che cosa potrebbe essere. Ha fatto un atac alla testa (negativo), ha controllato il collo (va bene) per cui non so che cosa potrebbe essere.
Una mia cara amica mi ha detto che quello che gli ho raccontato di mia madre assomiglia tantissimo ai sintomi di un suo alunno che ha un particolare tipo di epilessia senza tremori.
In effetti sia lei che noi ci accorgiamo subito quando sta per avere questa cosa perché si fa terribilmente debole e pallida ed è lei avverte questa cosa. Infatti cerca di aggrapparsi a qualcosa ma quando poi ha questo svenimento si lascia andare a peso morto.
Negli ultimi anni sono riuscito a convincerla di non andare in bagno quando si sente cosi (perché una volta è svenuta accanto al termosifone) . Prima di riprendersi fisicamente (intendo con le forze) ci mette diversi minuti.
Questi svenimenti si stanno facendo più frequenti con gli anni e solo negli ultimi due-tre anni abbiamo cominciato a sospettare qualche problema diverso da un sintomo influenzale.
Che cosa si potrebbe fare per valutare se è questa la patologia che ha mia madre? Quali esami?
Grazie.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buon giorno,
modalità di esordio, decorso, breve durata ed amnesia per l'accaduto appaiono suggestivi per una "epilessia parziale complessa".
Ovverosia: distacco dall'ambiente senza vera e propria perdita di coscienza, amnesia per l'evento, movimenti involontari senza convulsioni.

Esami di elezione:
-EEG Holter delle 24 ore,
-RM encefalo.

Qualora confermata la ipotesi formulata verrebbe instaurato una adeguato trattamento terapeutico.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it