Utente
buongiorno a tutti, spero di ricevere una risposta al più presto perchè ho molta paura...
lo scorso settembre è successo che il mio braccio destro ha avuto una sensazione di torpore per mezza giornata (forse perchè l'ho tenuto schiacciato mentre ero sul divano??), la mattina dopo era normale. nei giorni seguenti ho avuto lievi scosse alle mani e ai piedi, eccessiva sudorazione, sensazione di forte ansia.
io sono una persona molto ansiosa, sono diventata ipocondriaca e ho soli 21 anni.
ho fatto analisi del sangue, e sono andata più volte dal medico ma mi hanno sempre detto che era stress, e mi hanno dato il ferro da prendere.
due mesi fa, mi sveglio, e dopo un'ora circa il mio occhio destro non metteva perfettamente a fuoco... paura a mille di nuovo! consulto il mio oculista, che mi dice che si tratta di spasmi di accomodazione in quanto io sia stata operata 3 volte agli occhi, sia miope e soffra di ''occhio secco''.
nel corso dei mesi non ho avvertito altro, se non paura... leggo su internet che questi potrebbero essere i primi sintomi di SM. potrebbe essere il mio caso?
a volte la sera quando sono a letto e ancora non dormo, avverto delle scosse alla gambe, che durano pochissimo e non sono dolorose. ho il sonno molto agitato...
temo di essere entrata in una depressione a causa di questa mia ipocondria e dal fatto che appunto io sia molto ansiosa. sono giovane, e mi dispiace non star bene.... qualcuno mi può aiutare? consigli??

vi prego qualcuno mi risponda!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta difficilmente si associa all'insorgenza di una SM.
Le scosse agli arti inferiori, per es., prima dell'addormentamento sono verosimilmente "scosse ipnagogiche" la cui natura è benigna, queste sono generalmente associate ad ansia e stress.
Cosa fare? Consiglio una visita neurologica che qualora negativa, come è probabile, la indirizzerebbe verso problematiche psichiche (che mi sembrano evidenti) che andrebbero affrontate tempestivamente rivolgendosi allo psichiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro