Utente
Salve,sono un ragazzo di 18 anni, ieri dopo un allenamento in palestra( sollevamento pesi), a casa, ho iniziato a sentire un mal di testa alle tempie e alle zone circostanti gli occhi. Premettendo di essere una persona molto ansiosa, ho cercato subito cause e sintomi su Internet, ho notato che potesse essere una cefalea da sforzo. La cosa che mi preoccupa è il fatto che, come spiegato in diversi siti, potrebbe essere una cefalea secondaria con conseguenti problemi seri al cervello. Mi pongo questo problema dato che avverto un leggerissimo mal di testa (forse anche dato dal continuo pensiero che ho) e un leggero fastidio alla base del collo che non so se sia dovuto, affaticamento dell'allenamento stesso o ad un problema serio. Premetto di non avere ne pressione alta( anzi é anche bassa 110/55 circa), ne di fumare o bere. Grazie in anticipo, cordiali saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

statisticamente una cefalea che insorge dopo uno sforzo fisico è definita nella classificazione internazionale come "cefalea benigna associata ad attività fisica".
Di questa forma esiste un sottotipo definita "cefalea del sollevatore di pesi".
Il leggero fastidio alla base del collo può essere invece causato da tensione muscolare.

Considerato però che queste sono solo ipotesi a distanza, una prima valutazione dal Suo medico curante è certamente consigliabile.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottor Ferraloro,
Come da lei consigliato , mi sono recato dal mio medico curante, e spiegatagli la situazione ha valutato che la mia fosse una cervicalgia e mi ha prescritto del muscoril in compresse e di evitare momentaneamente di fare sforzi. Fatto sta che dopo quasi 5 giorni provo ancora questi mal di testa (molto lievi), giramenti di testa e un lieve fastidio agli occhi intorno alle cavità e alle palpebre. Può essere tutto ciò dovuto a cervicalgia?
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente è possibile.
Se la sintomatologia dovesse persistere sarebbe indicata però una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Caro dottore,
Dopo circa un mese i sintomi si sono spostati più su degli sbandamenti. Ho effettuato visita oculistica , parecchie analisi del sangue , radiografia ai seni facciali, ma tutto nella norma. Ho dimenticato di spiegarle tempo fa che sono in cura con sertralina e alprazolam. Ho effettuato la cura saltuariamente e saltato per parecchi giorni l'assunzione soprattutto della sertralina. Può essere dato tutto ciò dall'interruzione dell'assunzione del farmaco?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un'irregolarità nell'assunzione della sertralina può essere la causa della sintomatologia descritta in quanto farebbe riemergere dei sintomi che sarebbero tenuti sotto controllo dal farmaco.

Cordialità


Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
In tal caso se ritornassi ad assumere il farmaco, i sintomi svanirebbero nell'immediato o durerebbero magari qualche altro giorno?
Grazie in anticipo

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
<<se ritornassi ad assumere il farmaco>> perchè, l'ha sospeso? Spontaneamente e bruscamente?
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
L'ho sospeso, perché stupidamente pensavo non fosse più necessario, e comunque abbastanza bruscamente

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ha commesso un grosso errore, comunque Le consiglio di rivolgersi allo specialista che La segue o di iniziare nuovamente la terapia secondo le modalità stabilite precedentemente dal collega.
Ovviamente la sintomatologia non regredirà in pochi giorni ma dopo alcune settimane di trattamento.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro