Utente
Buongiorno,

Da venerdì scorso soffro di mal di testa, cosa per me "strana" perchè non ne ho mai sofferto.
Venerdì il mal di testa mi è scoppiato insieme al mal di gola ed ho aspettato qualche giorno pensando a qualche forma influenzale.
Essendo epilettica e vedendo che il mal di testa era ancora presente, mi sono confrontata con la mia neurologa che mi ha indicato di prendere tachipirina 1000 due volte al giorno per tre giorni e poi risentirci.
Ieri ho preso una tachipirina e sono stata meglio ma continuo ad avere dei momenti in cui ho mal di testa. Cerco di spiegare al meglio i sintomi che sento: senso di oppressione sulla fronte, sugli occhi e nella parte centrale della nuca, accompagnato a volte da senso di stordimento e indolenzimento della parte finale della nuca per tutto il collo.
L'EEG di controllo per l'epilessia è prenotato per l'11/12 e seguente visita neurologica.
Devo comunque aggiornare la mia neurologa sui sintomi.
Sarei in procinto di andare qualche giorno in montagna settimana prossima quindi chiedo con Voi esperti se fosse meglio rinviare tutto o aspettare l'11 Dicembre, nonché alcune Vostre idee sulle cause della mia situazione attuale, considerando ovviamente i limiti di un consulto on line.

Grazie in anticipo per l'attenzione.

Cordialmente,

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

come già correttamente dice, con i limiti del consulto a distanza, sembrerebbe una cefalea di tipo tensivo con possibile componente cervicale.
Ovviamente questa è solo un'ipotesi a distanza senza alcuna pretesa di diagnosi per la quale La rimando alla Sua neurologa.
Andare in montagna? Dipende dal decorso della cefalea ma ritengo che la persona più indicata per dare questo consiglio sia proprio la neurologa che ovviamente La conosce meglio di noi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro