Utente
Girando sul web ho trovato tante cose a cui potrei associare i miei sintomi,come derealizzazione,depersonalizzazione o sindrome da fatica cronica(non credo anche perchè se si pensa di averla devono passare minimo 6 mesi)..Salve a tutti,da circa tre settimane è cambiato qualcosa.. un giorno mentro ero a scuola,all'improvviso mi sentivo stanco piu' del solito, e una stranezza come un intontimento..Diverso dal solito,anche visivamente,quando camminavo mi sentivo disorientato quasi instabile ma in realta' cammianvo normale,insomma qualcosa si tratta di qualcosa di surreale in parte..premetto che sono abbastanza insonne( a volte capita che faccia degli scatti mentre mi addormento),faccio fatica ad addormentarmi..le situazioni familiari ed economiche non aiutano ma non è questo il punto,perchè non sono il tipo di persona che si fa crollare il mondo addosso,anzi.. la cosa che mi ha spiazzato è che tutto questo è arrivato all'improvviso,questa stanchezza e stranezza persegue nei giorni,non riuscivo a concetrarmi,mente vuota,come se non avessi dormito da giorni. Allora vado dal medico di base,mi dice che si possa trattare di stress,e mi dice che sono un tipo ansioso(mani fredde e testa calda) e che a volte avevo delle vampate di calore(in palestra comunque faceva caldo) e che avendo dei genitori uno parkinsoniano e l'altro con un po' di depressione insomma mi hanno donato i loro geni e quindi potrei essere un individuo asioso..in seguito ho eseguito le analisi del sangue e delle urine risulta tutto ok non mi ritengo un tipo ansioso,non ho mai avuti attacchi o mai sono crollato in depressione,certo ci sono stati momenti difficili ma poi li ho superati come sempre..poi ho avuto un colloquio anche con un neurologo dove mi ha ribadito che queste situazioni nell'uomo si manifestano almeno una volta nella vita.. Insomma tutto ok,ma ultitamemente mi sto convicendo che possa essere legato alla vista.. arrivato ad oggi mi sento un po' meglio ma sempre con questo sintomo di stranezza,un giorno mentre camminavo mi sentivo le gambe molto pesanti mi tiravano..(ho smesso di andare in palestra da tre settimane,all'inzio provai con questi sintomi ad andare in pal,mi sentivo strano ma riuscivo ad eseguire gli esercizi..)non riesco a capire questo sintomo da cosa possa derivare se fisico,psichico o visivo.. il punto è..questi sintomi possono arrivare involontariamente/incosapevolmente in una persona? Se il problema fosse visivo,puo portare sintomi di stanchezza,mal di testa,mente vuota?.. io stavo bene mai stato meglio ma all'improvviso arrivano questi sintomi..
Oppure facendo palestra non riuscendo a dormire bene avrebbe potuto portare a uno stress accumulato del genere? da quando ho iniziato a fare palestra(7/8 mesi) mi sentivo piu' tonico,,
ora vorrei riprendere ma non so se potrei..Con questi sintomi potrei incominciare a riprendere?oppure potrebbe peggiorare la situazione?
Avendo dei muscoli abbastanza rigidi ho letto che l'attivita' fisica aiuta molto per lo stress..

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita può teoricamente essere compatibile con stress e ansia ma ovviamente non siamo in grado di dare una risposta precisa a distanza.
La visita neurologica è stata effettuata per questo motivo? Quanto tempo fa? Qual era l'orientamento diagnostico del collega?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta dottore
La visita era stata effettuata per i sintomi che avvertivo,il collega mi disse che è normale che possano manifestarsi eventi del genere..l'ho effettuata circa 3 settimane fa
Ad oggi avverto ancora sintomi.. Ma mi sono informato meglio e forse ho la rinite allergica perché starnutisco spesso e non esce muco..(porta i sintomi che gli ho riferito,impoverimento della qualità della vita, stanchezza,difficolta di concetrazione)..Già da piccolo l'ho avuta e sono allergico a tutte le polveri,paritarie ecc infatti sulla vista l'oculista ha detto che dal punto di vista oculistico sto bene e quindi è l'allergia che mi provoca fastidi agli occhi..
La cosa che gli voglio chiedere e se fossi stressato o un soggetto ansioso possibile non me ne sia accorto? Andava tutto bene infatti non soffro di attacchi è solo che all'improvviso ho iniziato a sentirmi così

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non penso che la rinite allergica possa giustificare tutta la sintomatologia riferita.
In caso di origine psichica non necessariamente bisogna essere consapevoli di essere ansiosi o stressati, queste situazioni possono manifestarsi anche in pieno benessere.
Il neurologo su cosa si è orientato?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Si è orientato su un possibile stress, ma io credo che negli ultimi tempi non capendo da cosa derivano tali sintomi ha influenzato anche l'aspetto psichico con una forma ipocondriaca..quindi appena saprò se ho la rinite o meno mi darò del tempo per valutare se rivedere l'aspetto psichiatrico
La tengo aggiornata
Saluti