Utente
Buonasera,
Ho letto di uno studio di diversi anni fa che attribuiva la causa della grande insorgenza della Sla nel mondo del calcio all'utilizzo di Creatina e Bcaa.
Io sono uno sportivo, utilizzo comunemente whey, bcaa e creatina, sempre controllando di utilizzare prodotti certificati dal ministero e sempre ampiamente entro i limiti e le dosi consigliate, senza abusarne.
Volevo sapere se questo studio ha avuto qualche evoluzione, se posso continuare ad assumere integratori a cuor sereno o se a fronte di qualche scoperta che è stata fatta è meglio smettere.

Vi ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la causa della SLA non si conosce. Sono stati effettuati numerosi studi per cercare di arrivare ad una causa precisa, anche genetica.
Sono stati presi in considerazione anche integratori utilizzati nel mondo del calcio considerato che l'incidenza tra i calciatori è 5 volte superiore alla media ma in questo settore sono anche stati studiati i traumi cerebrali e del tronco e le sostanze che vengono utilizzate per la manutenzione dei campi di gioco.
Come Le dicevo però non si è arrivati ancora a nessuna conclusione.
E' mia opinione, quindi personale, che gli integratori vadano assunti in caso di bisogno e non per aumentare le prestazioni sportive.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore.
A questo punto mi chiedo: la stessa incidenza di Sla è riscontrabile, ad esempio, anche nei bodybuilder o nei ciclisti, che di sicuro fanno comunemente un uso elevato di questo tipo di integratori? Il problema ha riguardato solo i calciatori italiani o anche all'estero?

La ringrazio

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il problema riguarda principalmente il calcio dove l'incidenza, come Le dicevo, è nettamente superiore alla media, cosa che non avviene negli altri sport.
Sotto il manto erboso di uno stadio italiano sono state trovate addirittura tracce radioattive. Per cui il problema non è rappresentato solo dagli integratori.

Il fenomeno è stato particolarmente studiato nel calcio italiano.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio, è stato gentilissimo.

Un saluto cordiale a Lei.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, buon fine settimana!
Dr. Antonio Ferraloro