Utente
Salve,ho da sottoporvi un problema che mi affligge da ormai 3 anni. Soffro cronicamente di dolori alla nuca e acufeni (24/24) comparsi, appunto 3 anni fa, dopo un paio di mesi da un intervento di ernia discale (l5-s1). Dalla comparsa dei primi sintomi (giramenti di testa) ho cominciato a soffrire di crisi di panico (più o meno risolte ma mai avute in precedenza), sbalzi di pressione (mai sofferto), cuore ingrossato, dolori alla nuca e acufeni. Ho difficoltà di concentrazione. HO cominciato a soffrire di dolori alle costole (quando sto un pò più di tempo in piedi mi prendono delle fitte come se mi stessero accoltellando) Ho fatto visite specialistiche (2fisiatra, 1gnatologo, 2neurochirurghi, 2cardiologi, 2 neurologi, 3 otorini, 2 psichiatri e 2 psicologi, 1 gastrointerologo), cure su cure e terapie fisioterapiche (ricorrendo anche ad un pranoterapeuta e ad un osteopata) ma niente Il mio medico di base mi fece fare un angiocerebrale con risultati negativi. Da una risonanza magnetica al tratto cervicale è stato refertato una piccola ernia discale e un pò di artrosi cervicale (ma i due neurochirughi hanno escluso che i miei problemi dipendessero da ciò). A febbraio di quest'anno ho cominciato a soffrire anche di disturbi gastrici dopo a ci sono stati momenti in cui non riuscivo neanche a deglutire (il gastrointerologo mi diagnosticò una sorta di paresi intestinale e la gastroscopia ha evidenziato gastrite, duodenite e esofagite con un polipo all'interno dello stomaco che la biopsia ha marchiato come metaplasia intestinale. Tutto ciò dopo aver fatto fisioterapia (metodo mezieres). Ho fatto la cura con alprazolam, mepral e levopraid e i miei disturbi gastrici sono andati via via migliorando fino a quando, un mese fa, visto i miei continui problemi alla schiena e alla cervicale, mi rivolgo da un osteopata. Durante la prima seduta, nel momento in cui mi tocca sotto la nuca (attaccatura tra collo e testa) mi viene un senso di ansia (ma non era ansia), un dolore che mi parte dal punto in cui mi stava manipolando fino al petto, tra lo sterno e la gola e mi ritornano i disturbi gastrici. Sono consapevole di essere stato un pò confuso (ma oltre ad essermi ritornati i problemi gastrici, mi sono aumentati i dolori alla nuca e come provo a fare stratching al collo per rilassarmi, pare che aumentino gli acufeni. Io non so più da chi rivolgermi, per un periodo ho creduto di avere la sla (e ogni tanti il pensiero mi ci torna), altre volte, leggendo su internet (perchè i medici fino ad ora non sono stati in grado di attenuare il problema) ho creduto che i miei problemi fossero causati dall'infiammazione del nervo vago (può essere?).....sta di fatto che a 37 non so più dove sbattere la testa e sto perdendo la fiducia in me stesso. Qualcuno può quanto meno indirizzarmi su cosa indagare?

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei,

a nessuno dei medici che ha consultato è parso indicato prescriverLe una Angio-RM Encefalo ?

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore. E' stata una delle prime cose fatte e il risultato era tutto nella norma.

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Bene ciò significa aver documentato la assenza di possibili cause organiche per l'acufene (tinnitus) e per il dolore nucale.

Competenza Oto-Neurologica.
Valutazione clinico/strumentale Otoiatrica e Neurologica.

Le consiglio un centro multi-disciplinare dove possa essere valutato in sede di consulto dalla tipologia di specialisti suddetti.

Un "Tinnitus Center" (cfr: http://www.tinnituscenter.it/ ) per una pianificazione multi-disciplinare del trattamento.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore. Innanzitutto grazie per la sua attenzione verso il mio problema. Le confesso che ultimamente, dopo essermi sottoposto a terapie fisioterapiche e osteopatiche, senza avere risultati, mi sono messo in cerca di centri che curano l'acufene in maniera multidisciplinare, proprio come lei mi suggeriva. Questo per andare ad esclusione sulle possibili cause, anche perchè ho talmente svariati disturbi che a volte non riesco a descriverli neanche io. E mi rendo altresì conto che ultimamente soppeso eccessivamente ogni "sintomo". Per esempio, ultimamente ho come una sensazione di lingua stanca (alla base della lingua) e, nella mia ignoranza, vado a pensare che il mio problema magari non è generato dall'orecchio ma da altro. Un altro sintomo che ho da quando è iniziato tutto ciò (e per questo chiedevo lumi sul nervo vago) è che spesso mi capita di avvertire (come mi è capitato quando mi sono sottoposto a fisioterapie) delle vibrazioni interne che partono dagli occhi, nuca e arrivano fino al torace, come se qualcosa all'interno si scuotesse. Ovviamente ciò mi scaturisce ansia (che oggi fortunatamente riesco a controllare e a farmi passare) che, come più di un medico ha voluto sottolineare, non è la causa dei miei mali, semmai una conseguenza che purtroppo, e di ciò me ne rendo conto, contribuisce a creare un circolo vizioso. Comunque seguirò sicuramente il suo consiglio, perchè sono consapevole che continuando con un solo specialista non arriverò da nessuna parte!

[#5]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Mi sembra una scelta più che sensata...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it