Utente
Buongiorno a tutti.
Volevo chiedervi delle informazioni, ovviamente in linea generale su quanto mi è successo l'altra sera.
Dopo aver cenato ho cominciato ad avvertire sintomi di diarrea e di vomito. A questi si è associatato un forte mal di testa e ho cominciato a sudar freddo.
La cosa che mi ha più preoccupato però è stata che ero entrato in uno stato confusionale, ad esempio non riuscivo a scrivere un messaggio sul cellulare o sentivo i rumori molto più amplificati del solito e avevo problemi di coordinazione.
Ho vomitato e mi sono sentito un pò meglio ma lo stato confusionale era rimasto quindi ho deciso di chiamare il 118.
Agli operatori ho spiegato io personalmente che sintomi avessi (per dirvi che ero in grado di farlo), mi hanno misurato la pressione, avevo 115-75 e la glicemia nel sangue era nei parametri.
Ho deciso comunque di andare in pronto soccorso per farmi visitare. Una volta arrivato lì mi sono addormertanto e quando mi sono svegliato stavo benissimo, non avevo nè mal di testa, nè mal di stomaco ed ero lucidissimo.
Il medico comunque mi ha visitato facendomi fare le prove di coordinazione superate senza problemi, mi hanno fatto le analisi del sangue, l'elettrocardiogramma e una tac alla testa.
Tutti gli esami erano nella norma, tranne che avevano trovato i globuli bianchi alti, come se avessi avuto un'infezione.
Per scrupolo mi hanno tenuto una notte in osservazione e la mattina mi hanno rifatto le analisi del sangue, tutti valori erano nella norma e mi hanno dimesso.

Ovviamente in linea teorica è possibile supporre cosa ha causato lo stato confusionale?
La dottoressa del pronto soccorso mi ha detto forse stress (ma in questo periodo non sono stressato) o forse il virus intestinale che si è propagato al cervello dandomi lo stato confusionale.

Qualcuno di Voi neurologi potrebbe darmi qualche indicazione in più o aiutarmi a capire se è una situazione che potrebbe ripresentarsi e se devo avere qualche accorgimento particolare?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buonasera a Lei,

uno "stato confusionale transitorio" è un disturbo di competenza professionale neurologica. Le cause possono essere moltre (amnesia globale transitoria, TIA, episodio ipotensivo/sincopale su base vaso vagale, episodio epilettico, crisi panica, ecc).

Pertanto comprenderà come il consiglio più pragmatico che le possa fornire è quello di prenotare una visita neurologica "a breve".

E' possibile che in corso o al termine della visita suddetta le possano essere prescritti degli esami strumentali mirati.

Il "match-are" i dati clinici con quelli strumentali condurrà ad una ipotesi diagnostica in base alla quale pianificare un trattamento adeguato ed efficace.

Cordialmente.

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie!