Utente
Buongiorno e buona festa
Vi scrivo perchè da un paio di giorni avverto delle fitte di dolore, accompagnate da sensazione di pressione, in vari punti del lato destro della testa: a volte in alto, a volte dietro, a volte verso la tempia. Stanotte la cosa si è un po' accentuata (per frequenza, non per intensità) accompagnata da leggera nausea. Premetto che sono una persona piuttosto ansiosa.
Sono sintomi, diciamo, da destare preoccupazioni o mi preoccupo troppo?
Ancora saluti e buona festa.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

di solito fitte dolorose alla testa non sono correlate a malattie importanti, possono avere diverse cause, da quelle cervicali, a quelle nevralgiche, da cause ansiose ad un forma di cefalea definita "trafittiva primaria".
Ovviamente a distanza non è possibile stabilirlo, ne parlerei prima col medico curante e se da questi consigliata farei una visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno.
La ringrazio per la prima risposta. Dopo il consulto ho avuto un paio di notti tranquille, stanotte invece il problema si è ripresentato in maniera diversa: cefalea stavolta solo nella parte posteriore (sempre lato destro, in un unico punto preciso), nausea un po' più forte, acufene, e a volte degli improvvisi colpi di freddo a braccio e gamba solo lato sinistro. Il dolore oltre alla testa veniva anche al collo, soprattutto girando di lato la testa. Ho passato la notte abbastanza agitato cercando di convincermi che non è nulla. Stamattina il dolore a testa e collo e la nausea si ripresentano ancora, l'acufene è andato via. Lei cosa ne pensa?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un dolore provocato col movimento del collo farebbe pensare un problema cervicale, anche una semplice contrattura ma è chiaro che a distanza è solo un'ipotesi su base statistica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Sono sempre io.
La aggiorno sui sintomi: la cefalea si è ridotta (qualche fitta ogni tanto ma di dolore modesto), si è ridotto anche il senso di debolezza a un lato e l'acufene è andato via. Ho ancora un senso di fastidio/pressione alla testa in alto (costante) e soprattutto la nausea è diventata più forte (poca stamattina, aumentata molto dopo cena, ho mangiato una pizza), non ho avuti degli "urti" di vomito ma la sensazione è che potrebbero arrivare (ho appena preso succo di limone, vediamo se passa). Di sicuro stanotte non dormirò perchè ho il panico di avere un'emorragia cerebrale o ictus in corso, sono una persona stra ansiosa. Dottore, in base agli ultimi sintomi e sempre coi limiti del consulto a distanza, mi sto preoccupando troppo?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lasci stare l'emorragia cerebrale e l'ictus in corso, domani ne parli col Suo medico curante.
Un consiglio? Dorma tranquillamente, non è il caso di aggiungere ulteriore ansia

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buonasera.
Alla fine ho dormito abbastanza tranquillamente (mi sono svegliato più volte ma mi capita sempre ultimamente). Ho sentito il mio medico di base per telefono (oggi non poteva visitarmi) e mi ha detto che probabilmente è ansia, ma comunque per la mia sicurezza mi farà la ricetta per la visita neurologica. La nausea di ieri sera, dopo limone e camomilla, si è molto attenuata, poi oggi è ritornata: poco all'inizio, di più dopo cena, praticamente come ieri insomma. Inoltre capita che abbia dei groppi in gola, strani rigurgiti di aria (non veri e propri rutti, non so come spiegare).
Quindi dice che le mie preoccupazioni di ieri sera erano eccessive?

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente eccessive, erano paure immotivate.
Va bene, faccia la visita neurologica e se vuole può farmi sapere l'esito.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro