Attivo dal 2017 al 2017
Buonasera Gentilissimi Neurologi,

Sono un uomo di 29 anni e circa 3 anni fa, al lavoro, presi un forte colpo in regione della fronte su materiale rigido. Ancora oggi toccandomi la fronte in quella zona mi sembra di sentire un bernoccolino.
Feci visita al pronto soccorso ma mi dissero che se non avessi accusato vomito o nausea non sarebbe stato necessario altro e mi diedero alcuni punti (ferita per il colpo).
Ad oggi essendo ancora in dubbio se il mio cervello possa aver subito traumi o danni - notando in effetti qualche calo- ho preferito prendere un appuntamento con il neurologo il quale mi ha detto che la prossima visita mi sottoporrà a test neuropscologici specifici per valutare se vi siano deficit e decidere poi in base a quelli se positivi o negativi.
Quel che volevo chiedervi è se sia normale, mi aspettavo cioè una prescrizione di RM o TC per valutare le condizioni organiche dell'encefalo.
Volevo sapere se secondo voi sono sufficienti i test neuropsicologici di memoria, prassie, ragionamenti, se negativi, a assicurare che il cervello in quella occasione (davvero di trauma violento) non abbia subito danni, o se piuttosto anche avendo test perfetti il trauma neurologico potrebbe sussistere e sarebbe meglio una RM.

Ringraziando tutti porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

se i vari test neuropsicologici fossero negativi si potrebbe evitare di effettuare ulteriori esami strumentali, per cui concordo fondamentalmente con quanto stabilito dal neurologo specialmente se la visita ha avuto esito negativo, come mi pare di capire.
Infatti spesso succede il contrario, per es. con RM negativa non è raro il riscontro di test lievemente alterati.
Comunque è sempre possibile che poi il collega richieda anche una RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
La ringrazio per la chiarezza Dottore. Le volevo chiedere: ma non potrebbero sussistere test non alterati e sussistere piccoli danni organici?

Il suo collega è stato chiaro: se negativi, nessuna RM.

GRAZIE mille

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente potrebbe essere possibile.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie, a questo punto però una RM è sempre da fare, dato che non si può escludere danno organico anche con test negativi.

Grazie ancora per aiutarmi a far chiarezza.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Mi scusi Dottore,devo aver posto male la domanda.

Quel che volevo chiederLe è come mai se diceva che
possono esserci test neuropsicologici non alterati pur avendo danni organici

Allora

«se i vari test neuropsicologici fossero negativi si potrebbe evitare di effettuare ulteriori esami strumentali»

Dicevo quindi: l'RM non sarebbe da fare comunque pur avendo test negativi,dato che non escludono danni (avendo avuto nella storia anamnestica un trauma di forte entità)?

Mi scusi se avevo posto male la domanda :)

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se i test neuropsicologici fossero negativi, dopo tre anni diventa poco utile procedere con ulteriori esami diagnostici, questa è la prassi che generalmente si segue.
Personalmente una RM la faccio fare ma questa è una posizione personale.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie dottore, ho capito la sua posizione personale.
Le chiedo un'ultima cosa davvero, per quanto dicevamo dei falsi negativi nei test neuropsicologici, come mai dice poco utile« diventa poco utile procedere con ulteriori esami diagnostici»?

Grazie per le sue risposte.
Buon lavoro e buona serata

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

c'è stato un equivoco, non ho mai detto che i test neuropsicologici diano "falsi negativi" e nemmeno lo penso, sono altamente attendibili.
Solo che, a volte, in seguito ad un trauma cranico di non lieve entità si potrebbe creare una qualche lieve alterazione encefalica che comunque non influisce sulle capacità cognitive in senso generale, ecco perchè l'esito negativo dei test.
Ovviamente con test indicanti particolari deficit il discorso cambia.
Adesso penso sia più chiaro il concetto.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie dottore, si forse falso negativo era un po' sbagliato,

Sostanzialmente come mi diceva in replica #3 possono esistere lievi danni organici e risultare comunque test neuropsicologici ottimali. Non riesco a comprendere perché di prassi quindi non si faccia RM in casi come il mio (trauma sebbene passato)


In altre parole dato che «si potrebbe creare una qualche lieve alterazione encefalica che comunque non influisce sulle capacità cognitive in senso generale»
Una RM escluderebbe l'esistenza di questa lieve alterazione encefalica (cosa che il test non puor fare) e non capisco perché dopo 3 anni mi diceva che di prassi a test negativi non si fa RM (non nel suo caso, parlo di prassi generica, perché lei preferisce falra comunque mi diceva).


Spero di esser stato più chiaro nella domanda, mi scuso ma spesso non lo sono :)

[#11] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Torno a scrivere perché ho visto che le molte richieste han fatto scendere la mia molto sotto, spero abbia tempo e modo di rispondermi comunque al quesito sopra, nonostante il suo molto lavoro.

Sinceri ringraziamenti Dottore per la sua pazienza :)

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ripeto quanto già detto, la maggioranza dei colleghi non richiede la RM con test neuropsicologici negativi. Personalmente faccio fare entrambe le cose.
Altro non è possibile aggiungere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Attivo dal 2017 al 2017
Grazie mille,scusi se l ho disturbata troppo con la mia insistenza.

Le auguro buon lavoro e grazie per tutto. :)

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun disturbo, non si preoccupi.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro