Utente
Buongiorno,
Mi trovo a chiedere qui un consiglio perché è ormai qualche anno (circa 6) che ho un fastidiosissimo tremore alle mani. Non lo noto in nessun'altra parte del corpo, solo durante il movimento e mai a riposo. Il tremore si accentua in momenti particolari. Per esempio quando ho molta fame, quando ho freddo, quando devo eseguire un movimento preciso (come mettere il tappo a una penna) e quando sono fortemente ansiosa o agitata. La componente ansiosa è una componente molto presente. Ho 25 anni e sono al terzo anno di infermieristica. Mi sono rivolta a una neurologa un paio di anni fa quando ho dovuto incominciare a eseguire procedure in cui avevo la necessità di avere una mano ferma (prelievo, inserimento di catetere venoso periferico ecc..). Inizialmente era quasi impossibile per me eseguire queste procedure perché più mi avvicinavo con la mano al sito di puntura e più ci pensavo, più tremavo. Ad oggi mi risulta più semplice, un po perché queste cose sono entrate a far parte della mia quotidianeita e un po perché ho trovato delle strategie (appoggiarsi col dito mignolo o con la mano). Detto questo, la neurologa mi disse che non c'era motivo di eseguire altri esami e che tutto dipendeva dall'ansia. Mi prescrisse alprazolam in gocce che io prendo al bisogno quando mi sento particolarmente in ansia (in passato ho sofferto tanto di ansia e attacchi di panico). Un'altra cosa che vorrei segnalare e che sono leggermente ipotesa (viaggio normalmente sui 100/80). Per il resto il tremore è sempre presente ma leggerissimo. Ora, mi trovo qui a chiedere un parere perché ovviamente inizio a sospettare altro. Ringrazio per la cortese attenzione e mi scuso per essermi dilungata parecchio.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

certamente l'ipotesi del tremore ansioso è possibile e anche probabile, un'alternativa può essere rappresentata dal tremore essenziale ma occorrono colleghi esperti in queste patologie per avere una diagnosi corretta, pertanto La inviterei a rivolgersi ad un centro per i disturbi del movimento per un approfondimento diagnostico del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro