Utente
Buonasera dottori, da circa qualche anno ho cominciato ad avere tutti i santi giorni alcuni sintomi che sinceramente mi stanno facendo vivere malissimo.
Il primo è un senso di sbandamento e instabilità spesso se sto in piedi ferma e mi capita molto spesso se sto con altre persone in piedi a parlare.
Forte sensazione di testa vuota e tensione sopra gli occhi con vista offuscata.
Senso di svenire continuamente.
Mancanza di concentrazione.
Ovviamente poi segue malessere generale dovuto alla ansia che mi si presenta in presenza di questo disagio.
Tutta questa serie di sintomi ovviamente negli anni mi hanno portato a sviluppare dei veri e propri attacchi di ansia.
Ho 28 anni e purtroppo soffro gia da anni di problemi cervicali e non so appunto se questi sintomi possano essere riconducibili all ansia nonostante io stia in terapia con la psicologa e con la psichiatra e assuma 0,50 xanax al di oppure problemi legati alla cervicale.
Mi fanno stare malissimo ed ho una continua tensione e dolore al livello delle spalle e dei trapezi ( se cosi si chiamano).
Potreste aiutarmi per favore non ne esco più
Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia che descrive è molto probabile che abbia un'origine ansiosa, sia il senso di instabilità che gli altri sintomi riferiti.
Problematiche in regione cervicale possono giustificare il dolore, difficilmente il resto. Consideri inoltre che a tale livello spesso sono frequenti anche le somatizzazioni d'ansia.
Solo con l'ansiolitico (xanax) però difficilmente può risolvere il problema anche perché se è da molto tempo che lo assume ormai ha perso di efficacia per il noto fenomeno dell'assuefazione.
Va bene la psicoterapia ma la farmacoterapia che associa è insufficiente per affrontare adeguatamente il caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Intanto grazie mille dottore per la sua tempestiva risposta.
Quindi lei mi sta dicendo che una terapia solo con lo xanax non è adeguata?
Dovrò prendere in considerazione quindi di rivedere la terapia con la psichiatra?
Quindi la cervicale non provoca questo tipo di sintomi?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sì, ne parli con la psichiatra per una rivalutazione della terapia. Come Le dicevo, lo xanax dopo un certo periodo di tempo perde di efficacia perchè subentra l'assuefazione al farmaco, in questi casi per avere lo stesso effetto bisogna aumentare periodicamente il dosaggio, capisce bene che non è una pratica virtuosa.
Problematiche cervicali, a parte il dolore, è poco probabile che possano causare i sintomi riferiti.
In ogni caso indagare con esami diagnostici la colonna cervicale può essere utile.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Ho capito perfettamente dottore.
Guardi qualche anno fa feci una lastra alla colonna per delle protursioni a livello lombare e il tecnico radiologo si espresse dicendomi queste parole " ma lei il problema dove ce l ha? Risposi a livello lombare..e lui mi rispose che credeva che il problema fosse alla cervicale perché sta messa male!"
Probabilmente problemi cervicali ce ne sono ma seguirò sicuramente il suo consiglio.
L ultima cosa che vorrei chiederle sempre considerando un parere a distanza volevo sapere se possono essere sintomi di qualcosa di brutto alla testa e quali sono più o meno i sintomi di un ernia cervicale.
Grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ritengo che non ci siano elementi per pensare "qualcosa di brutto alla testa" sempre con i limiti del consulto telematico.
L'ernia cervicale può pure essere totalmente asintomatica, diventa sintomatica quando contrare rapporti di compressione con le strutture vicine, in particolare con le radici dei nervi spinali. Il sintomo principale è il dolore con conseguente limitazione funzionale dei movimenti del collo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie infinite dottore mi è stato di grande aiuto.
Deduco quindi che posso stare tranquilla.
Ovviamente più ho ansia e più ho i sintomi che gli ho elencato..farò gli adeguati accertamenti e rivedrò la terapia farmacologica con la psichiatra.
Se dovessi eventualmente avere altre domande più in la posso rivolgermi a lei? È stato veramente esauriente e gentilissimo.
Grazie mille ancora e buona giornata

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certamente, può porre eventuali altre domande, Le risponderò sempre nei limiti di un consulto a distanza.

Buon pomeriggio
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Certamente dottore ne sono consapevole. Grazie ancora