Utente 718XXX
Buona sera mi chiamo paolo ho 33 anni e da circa due settimane soffro finfascicolazioni ( visibili a occhio nudo ) in maniera diffusa su tutto il corpo . Premetto che sono un tipo molto ansioso e ora sono convinto di avere la sla . I miei principali sintomi sono queste fasvicolaziini diffuse , alcune volte mi sento i piedi come un po’ intorpiditi . Mi sono recato da un neurologo ( che non ni ha soddisfatto ) mi ha fatto una visita facendomi camminare sui talloni sulle punte battendomi con un martelletto e controllando la forza delle gambe e delle mani , e mi dice di non preoccuparmi che è una fascicolazionenpasseggera ( ma intanto a così da 15 giorni ) . Mi sento anche un po’ stanco e alcune volte ho dolori muscolari alle gambe . Ho fatto anche l’esame degli elettroliti è tutto ok .
Secondo voi potrei avere la sla che mi provoca questi sintomi . Non so se ha rilevanza è circa un mese e mezzo che soffro di scialtalgia per cui ho effettuato una rm uscita ok è una radiografia a tutta la colonna vertebrale dove l’esito è stato uno slivellamento del bacino di mezzo cm. Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

fascicolazioni diffuse senza altri sintomi motori sono benigne, in tal caso potrebbero durare anche molto di più di quindici giorni.
Il dolore e l'intorpidimento non sono sintomi motori, tipici della SLA, per cui La invito a stare tranquillo e non pensare malattie importanti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 718XXX

Dottore la ringrazio per la pronta risposta , quindi secondo lei non è il caso di procedere a una elettromigrafia? Non so se possa essere utile ma qualche mese fa ho sofferto di una cosa simile agli occhi ) o meglio alle palpebre che si muovevano ed effettivamente è durato quanche settimana e poi scomparsa da solo ) mi solleva un po’ il fatto che un professionista come lei pensa che non ho tutti i sintomi di SLA. Anche la stanchezza quindi non agli atti bassi non è imputabile a tale patologia ? La ringrazio nuovamente buona serata

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Caro Paolo,

la stanchezza non è un sintomo iniziale di SLA.
Il problema simile che ha avuto alle palpebre e poi risoltosi spontaneamente erano verosimilmente miochimie che riconoscono un'origine ansiosa o da stress.
Riguardo l'EMG, con visita neurologica negativa non è prevista in caso di fascicolazioni diffuse, a maggior ragione dopo solo 15 giorni.


Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 718XXX

Dottore approfitto per un ultima
Domanda quindi con una semplice visita neurologica e già possibile inparte malattie importanti a carico del sistema nervoso escludere?
Giuro per le fascicolazioni auesta sera includono anche un po’ le dita dei piedi . Grazie e buona serata
Ps è davvero molto gentile

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Sig. Paolo,

alla visita neurologica in caso si SLA si riscontrano sistematicamente segni, almeno sospetti, della malattia.
Una visita neurologica negativa già esclude la SLA.
La ringrazio per il commento positivo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 718XXX

Dottore buon giorno vorrei approfittare ulteriormente della sua disponibilità , dopo che ci siamo sentiti mi sono tranquillizzato e per qualche giorno le fascicolazioni si erano interrotte o quanto meno diminuiste . Ora invece è da qualche giorno che le risento ma con una differenza sono meno frequenti nel arco della giornata ma
Con una pulsazione più forte . Secondo lei posso stare tranquillo. Altri quesito la notte dormo pochissimo può essere causa di fascixolazione ?
La ringrazio

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la regressione delle fascicolazioni in seguito alle rassicurazioni avute su questo sito è una conferma della loro origine psichica.
Se le fascicolazioni di notte non le avverte non c’entrano col disturbo del sonno che verosimilmente ha la stessa origine ansiosa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro