Utente
buonasera,
avendo da mesi un dolore che parte dalla base del collo e che si protende al braccio fino alla mano destra, ho effettuato una radiografia ed un esame elettromiografico che non hanno rilevato nulla di anomalo.
Ho anche effettuato un RM tratto cervicale, di cui trascrivo l'esito:

"E' stato visualizzato il tratto rachideo compreso tra il passaggio cranio-cervicale e le prime vertebre dorsali con immagini sagittali T2 e T1 dipendenti; immagini assiali sono state ottenute tra C2 e C7.

Riduzione della con lordosi cervicale (secondo me qui manca un termine ndr); sostanzialmente regolare la morfologia e segnale dei metameri vertebrali rapporto all'età senza evidenze di alterazioni con carattteristiche di rapida evolutività.
Al passaggio C4 C5 sacco dorsale è modicamente improntato in sede mediana paramediana bilaterale da protrusione discale con lieve appuntimento degli spigoli somatici vertebrali adiacenti.
Al passaggio C6 C7 il forame di coniugazione sembra di ampiezza inferiore rispetto al controlaterale; tale reperto qualora in accordo con i dati clinici potrebbe anche essere determinata dalla presenza di una modica quantità di materiale discale con essere secondario a discrete alterazioni degenarative disco-artrosiche.
Non si repertano altre significative alterazioni nel rimanente segmento rachideo esaminato.
Normali le dimensioni del midollo spinale che non presenta alterazioni segnale nel contesto.
Qualora clinicamente indicato opportuno il completamento delle indagini con esame tomodensitometrico compreso tra C4 e C7."

In attesa della visita del neurologo e non riuscendo ad interpretare quanto sopra, sarebbe possibile avere una spiegazione a grandi linee di quanto si evidenzia nella RM?

Grazie in anticipo e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
si tratta di protrusioni del disco intervertebrale, cioè di quel disco che si trova interposto tra due vertebre. Quando questo disco comincia a deformarsi deborda dal corpo vertebrale. Questa debordazione viene detta protrusione.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro