Utente
Gentili Dottori,dal novembre scorso, a causa di un forte stress che mi portava a non dormire, il medico mi ha prescritto en gocce.
Superata la situazione di stress, da marzo ho iniziato, sempre su consiglio del mio medico, a scalare il dosaggio di En: da 20 gocce sono passata, diminuendo circa il 10% ogni 10-12 giorni, a prendere quattro gocce a notte, e non ho accusato nessun disturbo del sonno.
Da cinque giorni ho interrotto definitivamente la somministrazione del farmaco, però ho accusato una forte stanchezza,capogiri e difficoltà nel dormire. Volevo sapere se questi sintomi sono dovuti ad un'interruzione troppo brusca del farmaco e se, eventualmente, sarebbe consigliabile riprendere en (3/4 gocce) x scalare il dosaggio gradualmente (come avevo fatto fin'ora) per arrivare a prenderne una.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Silvio Presta

28% attività
0% attualità
4% socialità
FOLLONICA (GR)
SERRAVALLE PISTOIESE (PT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Cara utente,
in alcuni soggetti la somministrazione di benzodiazepine per alcuni mesi è più che sufficiente per indurre una condizione di dipendenza. L'EN ha comunque il vantaggio di avere un'emivita (cioè di durare in circolo) dalle 70 alle 100 ore, per cui il ritmo di riduzione che è stato seguito è corretto. A questo punto provi a riprendere 5 gtt di EN, aspetti con questa dose 9-10 giorni e poi riprovi a ridurre 1 gtt/settimana fino a nuova sospensione. Se il problema si ripresentasse, dovrà prendere in considerazione l'ipotesi di un consulto specialistico al fine di valutare la possibilità di effettuare una terapia antiansia più specifica.
Cari saluti
Silvio Presta

www.silvio-presta-psichiatra.tk
Silvio Presta