Utente 321XXX
Buongiorno dottori,
eccomi di nuovo qua a chiedere un vostro consulto. Sono un ragazzo di 38 anni ipocondriaco conclamato ma anche poco fortunato. Questa poca fortuna mi ha portato ad amplificare sempre molo le mie paure.
Mia sorella 8 anni fa è stata colpita da aneurisma cerebrale che grazie al medico che l'ha operata non ha riportato danni di nessun tipo.
Io non ho mai avuto mal di testa, se non che una volta al mese.. . ma da Marzo di quest'anno i mal di testa sono diventati frequenti.. a volte anche per due o tre giorni di seguito. Non sono mal di testa lancinanti, ma rimane sempre questo dolore sordo sopra l'occhio. Non c'è necessita di prendere pastiglie se non che in rari casi. Ho effettuato circa 5 visite neurologiche.. . ma nessun medico ha voluto prescrivermi TAC o RM. Dicono che non è necessaria in quanto la mia sintomatologia deriva da una cattiva postura (soffro di cifosi) e da un ansia esasperata. Che il mio mal di testa è superficiale e non profondo (cosa assurda) . Il mio medico di base è contrario anche lui a farmela fare, perchè sostiene che dopo 6 mesi, fosse stato qualcosa di grave, avrei avuto altri sintomi.
Io sono ansiosissimo di mio, lo ammetto. Vivo sui siti cercando diagnosi, ma ho davvero paura di avere un tumore o un aneurisma silente pronto ad esplodere. Sono Ipocondriaco, ok. Ma credo che questa volta dovrei essere ascoltato. Siete d'accordo?
Devo anche comprare una casa ma sto aspettando per fare il compromesso per la paura di lasciare debiti ai miei famigliari in caso di morte.
Grazie molte
Saluti

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si tranquillizzi, non vedo sintomi che possano fare pensare malattie neoplastiche cerebrali.
Cinque visite neurologiche negative sono più che sufficienti per escludere la malattia che teme.
La Sua probabilmente è una banale cefalea tensiva.
Per quanto riguarda invece il disturbo d’ansia, è consigliabile rivolgersi ad uno psichiatra perché quando scrive "Devo anche comprare una casa ma sto aspettando per fare il compromesso per la paura di lasciare debiti ai miei famigliari in caso di morte" non è certamente il massimo di qualità della vita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro