Utente 576XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni
Da 30/35 giorni ormai ho un fastidio che non mi permette di vivere sereno essendo io uno molto ansioso.
Avverto delle fitte in cima alla testa, in fondo, poco sopra la nuca per capirci.
Queste fitte compaiono solitamente nel pomeriggio e persistono fino alla sera, non le ho mai avvertite durante la notte (tranne una volta), non è un fastidio continuo ma appunto avverto delle fitte che variano di qualche decina di secondo di durata e poi si placano per qualche minuto.
Il dolore è di medio/bassa intensità però si colloca sempre nella stessa zona sopra la testa, verso il fondo al centro oppure spostato un po’ verso sinistra.
Tastando la testa avverto dolore nelle stesse zone in cui sento queste fitte (però anche in altre zone della testa dove non avverto fitte, tastando, sento fastidio).

Sono stato dal mio medico di base perché 10 giorni fa ho avuto un gran raffreddore e sinusite infatti avvertivo mal di testa nella fronte e anche dietro gli occhi (fastidio che perdura tutt’ora)! Ho fatto presente il tutto al mio medico ma è stato molto sbrigativo dicendo che il tutto era dovuto alla sinusite, quando in realtà i primi sintomi mi sono comparsi 20 giorni prima del raffreddore.

Io soffro spesso di mal di testa, solitamente almeno 1 volta al mese mi viene! Però non è mai durato così a lungo e non è mai stato localizzato con fitte in punti precisi.
Qualcuno può consigliarmi cosa fare?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

da ciò che descrive, l'origine sinusitica mi sembra davvero poco probabile.
Esiste una particolare forma di cefalea, assolutamente benigna, definita "cefalea trafittiva primaria o idiopatica", a causa sconosciuta.
Con questo non voglio dire che sia il Suo caso (impossibile stabilirlo a distanza) ma può essere un'ipotesi da prendere in considerazione.
Il consiglio che Le posso dare è di rivolgersi ad un neurologo esperto in cefalee, anche per avere una diagnosi corretta del mal di testa di cui dice di soffrire spesso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 576XXX

Grazie mille della risposta dottore.
Le volevo dire che il mio medico di base per ora mi ha voluto indicare lui la terapia senza mandarmi da uno specialista e mi ha somministrato il Laroxyl, da prendere 5 gocce la sera. Posso chiederle un parere su questo? Anche perché l’ho iniziato proprio ieri sera e appena assunto, per la durata di 45 minuti circa, ho fatto fatica a deglutire e avevo palato e lingua come se fossero addormentati.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo è un effetto collaterale che può manifestarsi nei primi giorni di terapia con laroxyl.
Forse Lei ha iniziato subito con 5 gocce, per attenuare il sintomo può iniziare con 2 gocce e aumentare gradualmente fino alle 5 gocce prescritte dal medico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 576XXX

Dottore buongiorno
La volevo aggiornare perché alla fine, per essere più tranquillo, la visita neurologica da uno specialista l’ho fatta!
E la sua diagnosi era stata corretta, Cefalea puntoria benigna. Soltanto che nel frattempo ho iniziato a lamentare delle fastidiose vertigini che mi accompagnano, anche se in modo lieve, durante tutta la giornata. Questa notte è la 2 volta che fatico a dormire appunto per queste sensazioni di testa che gira anche durante la notte. Il neurologo, 5 giorni fa, mi aveva detto che poteva anche essere causato da ansia quindi mi ha consigliato 1 compressa di Alprazolam 0,25mg la sera prima di andare a letto, ma come ho detto appunto ho faticato comunque a dormire. Secondo lei dovrei fare altri accertamenti? Sono un po’ preoccupato perché comunque queste sensazioni di vertigini a volte ti condizionano il corretto svolgimento della giornata
Grazie mille

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

può effettuare una visita otorino.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro