Utente 580XXX
Gent.
mi,

questa mattina fa abbastanza freddo (temperatura intorno ai 2 gradi).
Dopo una camminata di circa 600 metri (senza alcun copricapo),
entrato in ufficio, ho cominciato ad avvertire una fastidiosa sensazione di gonfiore ed indolenzimento alla tempia destra.

Da tempo, credo sia la mia parte più sensibile in testa... (se provo a tuffarmi di testa in piscina, regolarmente mi capita di sentire come se l'acqua mi entrasse in testa e mi circolasse all'interno per tante diramazioni, una sensazione sgradevolissima e fastidiosa tant'è che non lo faccio mai e comunque il tutto mi parte dalla tempia destra, se prendo freddo alla testa i nervi che ne risentono nell'immediato sono quelli intorno all'occhio destro a e della tempia destra,...) detto questo avverto una sensazione di gonfiore e di indolenzimento che col passare del tempo ha coinvolto anche la tempia sinistra, seppure in misura minore, e sta durando ormai da circa un'ora... Non vorrei che il freddo avesse rotto qualche piccola vena interna.
è possibile?


Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
sia più che tranquillo che la fenomenologia da lei descritta è meramente soggettiva ed anche se suscitata dall'esposizione alla bassa temperatura non ha alcun riscontro con le sue elaborazioni immaginifiche. Il cervello per quanto strano possa apparire, essendo la sede di tutta la sensibilità del corpo, non ha terminazioni sensitive, cioè è insensibile. Nel caso di una emorragia cerebrale la sintomatologia non è costituita da alcuna sensazione particolare ma dall'improvvisa comparsa di deficit neurologici con associata grave alterazione della coscienza, ossia coma.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 580XXX

Gent.mo Dott. Mauro Colangelo,

la ringrazio molto per il suo consulto.
Posso dunque pensare che l’indolenzimento pulsante che avverto sia quindi dovuto ad un semplice colpo di freddo, sebbene la sensazione che provo sia piuttosto fastidiosa e nuova per me?

La ringrazio ancora sentitamente.