Utente 543XXX
Gentili dottori,
spero di trovarmi nella categoria giusta, in quanto i miei sintomi sono piuttosto vaghi.
Sono una donna di 34 anni, non soffro di alcuna patologia anche se sono anemica da sempre.
Il mio medico curante sostiene che io sia portatrice sana di talassemia, tuttavia ho sempre avuto il ferro basso e ho riscontrato innalzamenti dell ' emoglobina dopo terapie marziali per endovena.
Spesso sono stanca, ho una bassa tolleranza allo sforzo fisico.
Da circa tre anni soffro di depressione, ultimamente (circa otto mesi) ho problemi a riposare la notte, riesco a dormire ma il mio sonno è disturbato da sogni continui e risvegli costanti.
La settimana scorsa ho inserito le chiavi della macchina nella borsa per uscire di casa, e ho dimenticato di averle messe nella borsa, quindi ho trascorso 20 minuti a cercare le chiavi in casa.
Ieri si è ripetuto un episodio simile e le chiavi le tenevo in mano, ma continuavo a cercarle.
Quando esco mi sento confusa, non appena entro in un negozio dimentico istantaneamente la lista di ciò che dovevo comprare, anche se si tratta di pochi articoli.
Spesso le persone mi chiedono di fare delle cose e io dimentico totalmente di farle, anzi giurerei che non mi abbiano mai detto niente.
Sono sempre stanca, demotivata, alcuni giorni dormo anche il pomeriggio.
So che il medico curante mi liquiderebbe dicendo che è causa dell 'anemia, ma ricordo che negli anni passati ho vissuto lunghi periodi in cui l emoglobina era a 8 eppure vivevo una vita normale.
Vorrei indagare sulla mia salute, ma non ho idea da che parte cominciare, quali esami diagnostici eseguire, a quale specialista rivolgermi, medicina generale?
Neurologia?
Potreste indicarmi un percorso da intraprendere?
Degli esami di laboratorio?
Grazie per il vostro tempo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

la depressione e lo stato ansioso possono causare la sintomatologia che ha descritto che non è dovuta tanto a deficit della memoria quanto a problemi di attenzione e concentrazione che poi si ripercuotono inevitabilmente sulla memoria.
Effettui comunque una visita neurologica ed eventuali test neuropsicologici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 543XXX

Grazie dottore, seguiro' il suo consiglio.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro