Utente 474XXX
Buonasera,
Da un mese circa avverto una fastidiosa sensazione di freddo/gelo alle sole caviglie lato esterno o polpaccio laterale.
Il sintomo si alterna a diversi fastidi come pizzicore pianta del piede e ondata di calore di qualche secondo nel solo piede sx.
I fastidi cambiano almeno tre volte nell arco dells giornata e solo la notte nn avverto nulla tranne un po’ le mani addormentate ma credo sia un ernia in c4 già in radice ahimè.

Temo moltissimo possa essere l’inizio di una polineuropatia periferica o neuropatia piccole fibre.

Ho fatto elettromiografia ed è negativamente ho fatto RM cervicale e lombare e mi son state refertate diverse protusioni ed ernia L4-L5 dove il disco lambisce le radici L4.

In L5-S1 ernia discale mediana e paramediana sinistra con appoggio sacco durale all emergenza
delle radici S1 e sulla radice sinistra L5 nel suo tratto intraforaminale.
Sono molto preoccupata proprio per l alternanza a fasce orarie dei vari sintomi: la mattina gelo caviglie, pomeriggio o gelo o pizzicore pianta del piede e la sera o calore o ancora gelo.
Mi auguro nn si tratti di una neuropatia, due neurologi consultati l’hanno escluso ma nn hanno neppure saputo darmi una spiegazione chiara del sintomo!
Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

teoricamente le alterazioni riscontrate alla colonna lombosacrale potrebbero giustificare i sintomi riferiti.
Sa l’esito delle visite neurologiche effettuate?
Non è stata prescritta nessuna terapia?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Grazie Dottore,
Nessuna terapia prescritta dal neurologo tranne un mese circa di due compresse al gg di nicelite. Oggi farò anche RM con contrasto su mia iniziativa visto che con i medici brancolo nel buio ! Consulterò anche un Fisiatra, insomma nn è possibile nn trovar una causa a qdt fastidi
Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

non ha avuto nessun beneficio col nicetile?
Oggi ha fatto la RM con mezzo di contrasto, a quale parte del corpo?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 474XXX

Buongiorno Dottore,
La sintomatologia nn è più severa come le prime settimane ma ogni giorno ho comunque una parestesia con gelo ad una o due caviglie o polpaccio esterno, oppure pizzicore pianta piede o ancora ondata di calore di qualche secondo ad un piede .Solo la notte nn ho alcun problema.
Ho fatto RM all encefalo ma è tutto apposto
Nn so davvero a chi rivolgermi x scoprire la causa di qst strana parestesia localizzata.
Può trattarsi di una compressione di qualche nervo dovuto all uso dei tacchi fatto durante le festività natalizie ?? Ho paura che sia l’inizio di una neuropatia piccole fibre che nn è di facile diagnostica.... o davvero le ernie possono prestare parestesie termiche?? Nn l’ho mai letto e sentito
Grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

teoricamente un’origine lombosacrale sarebbe possibile.
Riguardo la neuropatia delle piccole fibre, questa non ha le caratteristiche che Lei menziona, cioè è caratterizzata da dolore severo, a volte lancinante, che si accentua la notte (Lei la notte non ha alcun problema).
I tacchi? Dopo tanti giorni è poco probabile.
Se il disturbo dovesse persistere può effettuare un’altra EMG tra qualche mese.
Mi pare di capire però che la sintomatologia sia regredita rispetto a prima.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 474XXX

Grazie Dottore,
Ripetere l EMG vorrebbe significare che quella fatta nn esclude ciò che forse sta x nascere, come una sclerosi multipla. Da qst pom è iniziata per la prima volta una vibrazione in entrambe le gambe interamente. Nn so davvero che accertamenti fare x escludere il peggio o comunque guarire ciò che ho

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
"Ripetere l EMG vorrebbe significare che quella fatta nn esclude ciò che forse sta x nascere, come una sclerosi multipla". l'EMG non è un esame diagnostico utile per la diagnosi di SM, non è previsto tra gli esami per diagnosticare questa malattia.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 474XXX

Capisco, quindi la mia problematica resta un po’ nel dubbio sema capire l’origine della parestesia. Come le ho scritto prima volta la RM a cervicale e colonna evidenzia ernia in C4 e diverse protusioni sulla colonna ed ernia radicata in L5 S1. Procederò per una visita da Fisiatra a qst punto, mi pare di capire che la competenza nn è neurologica anche se ritengo si tratti di un problema a un nervo compresso
Ho una bimba di otto mesi che pesa quasi 11 kg e durante la giornata è inevitabile prenderla in braccio
Grazie ancora !

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bene, faccia la visita fisiatrica e senta pertanto un altro parere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 474XXX

Buongirono Dottore,
ho fatto consulto fisiatrico il quale mi ha detto che, malgrado la mia sintomatologia nn ha mai avuto modo di riscontrarla in altri pazienti, si tratta di una parestesia ed ha dedotto attraverso suo personale ragionamento che si tratta di una sofferenza neurogena dei piedi da compressione muscolare.
Mi indica di continuare a prendere Nicetile due volte al dì, ecunerv una volta al dì e daflon 500 due volta al dì.
Purtroppo ieri qst senso di gelo si è irradiato anche dietro la coscia sinistra. L'unica cosa positiva è che passa da una zona all'altra e non sempre è costante per l'intero giorno.
La mia preoccupazione è che possa essere l inizio di una neuropatia periferica o di piccole fibre e magari involontariamente si trascurano i sintomi iniziali.
Il fisiatra mi ha sconsigliato di far fisioterapia, ma mi chiedo se invece potesse esser utile visto che si tratterebbe di una compressione muscolare!! Non devo far nulla oltre gli integratori prescritti dal medico? Credo sia utile il consulto di un neurochirurgo, sono molto preoccupata
Grazie

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

segua le indicazioni terapeutiche del fisiatra e, come Le dicevo precedentemente, tra qualche mese faccia un'EMG.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro