Utente
Salve dottori, ho 19 anni e da qualche mese avverto dei sintomi un po' strani che non mi fanno stare tranquilla.
Tutto è iniziato con una forte debolezza estiva che mi ha portato a fare delle analisi del sangue in cui è risultata una lieve anemia.
Poi ho iniziato ad avvertire un forte mal di testa, credo di tipo costrittivo, nella zona della nuca e dolore al braccio sinistro e alla spalla fino al viso (compreso occhio sinistro) e la sensazione era quella di avere un nervo che tira.
Ho preso muscoril per 4 giorni e la sensazione è di tiramento è migliorata, ma il mal di testa no.
Questa era la situazione a luglio, ora ormai a Febbraio presento ancora mal di testa che va e viene nel corso della giornata che si presenta come un bruciore sempre nella parte cervicale (no al collo) , estrema stanchezza (mi sveglio già stanca al mattino e il pomeriggio non riesco a studiare a lungo) , debolezza, giramenti di testa (soprattutto in posti rumorosi/affollati) e inoltre una sensazione di rigidità al braccio e gamba sinistri, non formicolano o sono particolarmente deboli, ma sono rigidi è "più pesanti" in confronto agli altri destri.
Dottori vi prego aiutatemi sono disperata, cosa dovrei fare?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

l’unica cosa da fare è una visita neurologica, strano che da luglio scorso non l'ha effettuata, potrebbe servire anche a tranquillizzarLa.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta . In verità ho fatto una visita neurologica in pronto soccorso (forse un po' sbrigativa) a fine settembre che è risultata negativa , ma allora la feci per il mal di testa. Secondo lei la dovrei comunque rifare? Oggi inoltre la parte bassa dell'occhio sinistro continua a tremare e ho letto che può essere un sintomo legato alla sclerosi.
In fine secondo lei tutti i sintomi che presento potrebbero essere legati all'ansia e allo stress o sono molto probabilmente riconducibili a qualche patologia? Sono una persona molto ansiosa e ipocondriaca (cerco i sintomi online quasi tutto il giorno) e in più sono in un periodo molto stressante essendo questo l'anno della maturità al liceo classico e sto anche studiando per il test di ammissione a medicina . Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

la visita neurologica serve anche per la diagnosi del tipo specifico di cefalea ed eventuale terapia, per cui è ovviamente consigliabile.
"la parte bassa dell'occhio sinistro continua a tremare e ho letto che può essere un sintomo legato alla sclerosi" non c'entra nulla, lasci stare.
Curi essenzialmente il disturbo d'ansia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per il consiglio! Effettuerò di nuovo la visita neurologica, mi scusi per l'orario! Grazie ancora

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore , le scrivo per aggiornarla e per chiederle ancora consiglio. Sono tornata dal medico di base per riprogrammare una visita neurologica , e lui riguardando quella vecchia e ascoltando i nuovi sintomi ha detto che non vede il motivo di rifarla, ma mi ha mandata a fare una visita in un centro cefalee della mia città, che però ha una lista di attesa parecchio lunga.
Essendo poi pervenuta l'emergenza coronavirus non sono riuscita nemmeno a portare l'impegnativa in questo centro per prenotare la visita, quindi dovrò aspettare ancora un po'.
In questi giorni casalinghi mi sono concentrata ad ascoltare meglio i sintomi e ovviamente ho anche cercato su Internet ( ammetto di aver sbagliato).
Attualmente sento :
-stanchezza continua
- forte confusione mentale alla sera che si abbina a un senso di oppressione/costrizione in cima alla testa ( non provo dolore solo pressione che mi porta ad essere confusa come fossi estraniata dalla realtà e mi trovassi in una specie di bolla che mi separa dal resto e mi porta ad impanicarmi e non riuscire a stare ferma, questo stato si presenta tutte le sere e mi impedisce di uscire con le mie amiche ,questo ovviamente prima dell'emergenza coronavirus)
- senso di rigidità alla gamba sinistra, precisamente alla parte dietro del ginocchio e polpaccio (non provo dolore solo sensazione strana che mi tormenta tutto il giorno, a volte è come se non la sentissi proprio mentre cammino e mi dà parecchio fastidio)
- braccio sinistro leggermente rigido e più debole del braccio destro
-la scorsa settimana ho avuto per mezz'ora un forte giramento di testa con la vista che presentava delle strisce sfocate e in seguito mal di testa che bruciava, ma è passato tutto nel giro di un paio d'ore
- tremore alle dita delle mani soprattutto quando le stendo davanti a me
- goffaggine che mi porta ad inciamparmi spesso (anche se penso sia dato dall'ansia)
-ogni tanto tremore interno alle gambe , precisamente polpacci


Non nego che leggendo su internet ho trovato di tutto dalla sclerosi multipla al Parkinson.
Ovviamente capisco che non è possibile ricevere una diagnosi ,vorrei solo chiederle se tutto questo possa derivare da uno stato ansioso o se debba preoccuparmi e andate in pronto soccorso ( dal momento che per una visita specialistica dovrei aspettare mesi) .
Il medico di base pensa che io esageri,tanto che quando gli ho elencato i sintomi si è messo a ridere prendendomi in giro, sono preoccupata anche perché anche se dovessi stare peggio mi vergognerei a tornare da lui.
Mi scusi se mi sono dilungata troppo, spero di averle dato abbastanza elementi per inquadrare la situazione. Grazie.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

la maggior parte dei sintomi che ha elencato sembrano di origine ansiosa, non vedo elementi che possano fare sospettare un Parkinson (a 18anni???) o la SM.

"-la scorsa settimana ho avuto per mezz'ora un forte giramento di testa con la vista che presentava delle strisce sfocate e in seguito mal di testa che bruciava, ma è passato tutto nel giro di un paio d'ore" episodio di emicrania con aura?

A mio avviso la visita neurologica può effettuarla al termine di questa emergenza.
In caso di accentuazione dei sintomi si rechi al P.S. anche per tranquillizzarsi.

Cordiali saluti

PS. Rispettiamo tutti le norme vigenti contro il coronavirus
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta, effettuerò la visita alla fine dell'emergenza come mi ha suggerito.
Mi chiedevo se la sensazione di rigidità alla gamba e al braccio possa derivare problematiche legate alla schiena e alla cervicale,dal momento che ho una postura completamente sbagliata (tengo sempre il collo in avanti ), tanto che spesso ho dolore alla nuca e alla schiena in basso(zona lombare?).
Questo problema alla gamba e al braccio si protrae ormai da ottobre, ma non è mai peggiorato , rimanendo sempre una sensazione fastidiosa senza dolore .
E per quanto riguarda la sensazione di estraneamento serale è possibile attribuirla ad una questione psichica ? Dal momento che si presenta principalmente alla sera non dovrebbe essere segno di qualche patologia ,no?
Mi scusi ancora se mi dilungo ma mi rifiuto di cercare ancora su goggle , se no mi spavento troppo!
Se può servire in famiglia non ci sono patologie gravi , ho due nonni morti per ictus (ma a 70/80 anni) , mia mamma da giovane ha sofferto di attacchi di ansia e di cervicale (ma non ha preso mai nessun farmaco ,ha solo risolto la cervicale con l'aulin , che ora se non sbaglio non è più in commercio) e per ultimo una mia zia è stata operata per un fibroma ( ma da quanto ho capito niente di troppo grave/pericoloso).
Per ultima cosa : la visita che effettuerei in seguito sarebbe in un centro cefalee , il dottore che mi visiterà è un neurologo , secondo lei è necessaria un' ulteriore visita neurologica vera e propria o è sufficiente questa?
Grazie ancora per la disponibilità

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la sensazione agli arti può essere causata teoricamente da problematiche alla colonna vertebrale

"Dal momento che si presenta principalmente alla sera non dovrebbe essere segno di qualche patologia ,no?" infatti, sensazione tipicamente psichica.

Al centro cefalee sarà ovviamente visitata da un neurologo in quanto le cefalee sono di competenza neurologica, faccia presente anche gli altri disturbi, potrebbe essere sufficiente questa visita, in ogni caso questo poi si vedrà.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Mi sono decisamente chiarita le idee, la ringrazio molto, buona serata.
Cordiali saluti