Utente
Salve a seguito dei sintomi che ho ovvero fascicolazioni persistenti, alcune parestesie come bruciori e perdita sensibilita fianco sinistro quando sono sdraiato ho effettuato una risonanza magnetica e qualcosa purtroppo ha riportato.
Chiedo qui un parere, risulta tutto nella norma ad eccezione di una cosa, ecco cosa vi é riportato:"Si apprezza unicamente uno spazio perivascolare ampliato con gliosi parietale a carico del centro semiovale sinistro".
Ho appena letto su internet che un spazio allargato del genere può essere un inizio infiammatorio da lesione che può indicare l'insorgenza recente di una patologia neurologica come la sclerosi multipla...Io sono abbastanza in pensiero a riguardo.
Devo considerare un possibile inizio infiammatorio di questo tipo o non devo darli importanza?
Resto in attesa di una risposta e ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

si dovrebbero visionare direttamente le immagini dell’esame per dare un parere attendibile, tuttavia la maggioranza degli ampliamenti degli spazi perivascolari non ha significato clinico.
Più precisamente, se le dilatazioni sono inferiori a 2 mm non sono considerate patologiche, se superiori possono essere associate all’età, ad ipertensione, traumi cranici, ecc.
Faccia vedere la RM ad un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta,il fatto é che vedo difficile sia associato all'età perché ho 23 anni,farò vedere le immagini ad un neurologo, nel caso fossero superiori puo essere associata tale cosa all'insorgenza di una malattia neurodegenerativa come la SM e quindi a tutte queste fascicolazioni ininterrotte che ho e queste parestesie? Esattamente nel caso contrario fossero inferiori posso escludere una patologia del genere? Grazie ancora e mi scuso per l'insistenza dato che immagino niente sia escludibile.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

alla RM non ci sono immagini riferibili a malattie demielinizzanti, mi sentirei di escluderlo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la tempestività delle sue risposte.Onestanente ero un attimo in allerta perché ricercando un po su internet e forse sbagliando ho trovato scritto che uno spazio perivascolare può essere associato ad una forma di sclerosi multipla insorta di recente (gliosi ovvero astrociti che si accumulano a causa di una lesione a carico del sistema nervoso) e insieme a queste persistenti e veramente continue fascicolazioni senza tenere in considerazione anche delle parestesie ecc...mi era venuto il pensiero che si potesse trattare di una fase iniziale dell'insorgere della malattia.Tutto questo mio pensiero le risulta infondato?

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ripeto, da ciò che recita il referto non ci sono immagini che possano riportare a SM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio e la tengo aggiornata.

[#7] dopo  
Utente
Salve le rispondo alle 06:01 perché sono molto spaventato,mi sono risvegliato nel sonno con un sintomo diverso... Avevo la gamba e il piede totalmente addormentati...come ci avessi dormito sopra ma così non era.Li tocco e non sento niente,mi alzo subito e mi reggo alla libreria perché appunto poggiandolo in terra é insensibile e non sento niente non puo sorregfermi,tempo qualche secondo e ritorna senza nessun formicolio,sento solo dopo pochissimo una strana sensazione interna fastidiosa intensa che non saprei descrivere come solletico interno (non formicolio da addormentamento) che mi impedisce per qualche secondo di camminare perché forte.Passa anche questa dopo qualche secondo e posso ricamminare.Non mi era mai accaduto adesso sono spaventato.Cosa potrebbe essere? Cosa mi consiglia di fare? Resto in attesa.

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se il disturbo si è risolto in pochissimo tempo non vedo problematiche importanti, al massimo può fare un controllo dal medico curante.
Stia tranquillo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro