Utente
Salve,
premetto che ho circa 48 anni, un pò sovrappeso (1, 65 m x 78 kg), forte fumatore, con problemi psichiatrici (disturbo borderline), di alcolismo con periodi di forte abuso e periodi di quasi totale astinenza, e uso frequente di benzodiazepine.

Lamento da sempre un sonno non riposante, con conseguente sonnolenza diurna e di recente molta ansia e irritabilità al risveglio.

Premesso che capisco che potrebbero essere sintomi riconducibili alla mia patologia psichiatrica, il mio medico di base mi ha consigliato di escludere la presenza di apnee notturne, poichè sono da sempre un forte russatore, e di recente, dormendo in compagnia, cosa che capita raramente in quanto vivo solo e sono single, il mio compagno di camera ha notato durante il sonno interruzioni nel russare improvvise e ha avuto la sensazione che interrompessi anche la respirazione.

17 anni fa mi sottoposi ad una polisonnografia presso l'ospedale della mia città con un apparecchio che mi venne collegato e consegnato e restituii il giorno dopo; l'accertamento escluse l'OSAS.
Successivamente, un anno dopo circa, mi recai presso un centro del sonno in provincia di Enna dove invece mi prospettarono una polisonnografia più completa, dormendo nella clinica (mi prenotai ma non fui mai richiamato.

Vorrei, come suggerito dal medico di famiglia, sottopormi nuovamente a polisonnografia essendo io nel frattempo ingrassato (circa quindici chili, e visto ciò che ha notato il mio compagno di camera.

Qui a Caltanissetta la polisonnografia tuttavia viene effettuata consegnando l'apparecchio il pomeriggio e restituendolo il giorno dopo, suppongo senza monitorare l'attività cerebrale e altri parametri.

Questo tipo di accertamento a Vs.
parere è sufficiente a diagnosticare le apnee notturne o sarebbe opportuna una polisonnografia differente, con ricovero?

Grazie anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la soluzione migliore è quella di effettuare una polisonnografia completa presso un Centro di medicina del sonno, centri che solitamente si trovano nei reparti ospedalieri di Neurologia ma ne esistono anche di privati convenzionati.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta esaustiva e rapida

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro