Utente
Buonasera, ho 53 anni e da 24 anni sono affetto da sclerosi multipla con esordio da neurite ottica.
Sono asintomatico e sto bene.

Non ho altre patologie.
Da circa due anni assumo tecfidera 240 2 volte al giorno.
Non mi da alcun disturbo, anzi, incrociando le dita, da quando lo assumo quei pochi sintomi saltuari che di tanto in tanto avvertivo sono scomparsi.

Le mie analisi del sangue e urine periodiche sono perfette.

I linfociti sono assolutamente nella norma ed io faccio un lavoro attivo, quindi appartengo a quella categoria che nonostante il virus deve lavorare.

Arrivo alla domanda.

Mi devo sentire soggetto debole per la mia patologia nonostante i miei esami siano perfetti?

Posso fare la vita di sempre, attenendomi ai comportamenti precauzionali suggeriti?

Qualora, incrociando nuovamente le dita, dovessi contrarre il virus, avrei risposte diverse dalle persone mie coetanee e senza patologie?

Grazie mille.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non ci sono ancora studi in materia.
Come impressione generale ed in base alle attuali conoscenze i pazienti con SM, soprattutto se in buone condizioni generali, non hanno un aumentato rischio rispetto alla popolazione generale riguardo a complicanze da Covid-19.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro