Utente
Buongiorno
Volevo porvi il mio problema
Ieri sera, per la quarta volta, ho iniziato a non vederci più dall'occhio sinistro, non tutto d'un tratto... ma in modo progressivo
Ero sdraiato nel letto ed ha iniziato a scurirsi la visione, mi sono alzato ed ho preso lo zucchero... dopo circa 3-4 minuti è mi è ritornata la vista ma vedevo come delle luci che poi sono scomparse in circa 1 minuto
La prima volta mi è capitata (sempre nello stesso occhio) circa a febbraio/marzo 2019 mentre ero in palestra.


La seconda volta mi è capitata a dicembre 2019, sempre in palestra, a fine allenamento... mi sono sdraiato ed ho mangiato qualcosa, mi è passato dopo 5 minuti circa
Essendo una cosa che aveva a che fare quando andavo in palestra credevo fosse legata ad essa, allo sforzo e magari anche all'insufficienza di riposo, ma la cosa è cambiata quando mi è ri capitata la stessa situazione circa a febbraio 2020: ero sdraiato nel letto e non stavo facendo nulla... mi ero svegliato da circa 2 ore, ho provato la stessa cosa di quando è successo in palestra, ho preso dello zucchero e dopo qualche minuto è passato
L'ultima è stata ieri sera 19 aprile 2020, ero seduto nel divano e ho percepito che dall'occhio sinistro la visione si stava scurendo nuovamente.
Ultimamente (4-5 mesi) avverto anche delle sensazioni come di frescore nell'area del cuoio capelluto.. a volte a sx, a volte a dx, a volte all'altezza della tempia.. cambia, non so se può c'entrare qualcosa. Andai dalla dottoressa per questo problema e mi disse che era solo un infiammazione dovuta agli sbalzi di temperatura, ma continua a ripresentarsi


Ora sono preoccupato perché queste situazioni si sono presentate più volte, e come già detto anche quando non ero stanco ed ero a riposo.


L'oculista mi ha detto che se dovesse ricapitare di andare al pronto soccorso.. cosa posso fare e cosa potrebbe essere?

Ho letto qualche articolo su internet ed ho visto che può essere anche una cosa abbastanza grave e da controllare
Grazie anticipatamente per l'aiuto

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

dopo il disturbo visivo si manifesta mal di testa anche lieve oppure una sensazione di pesantezza o confusione?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Un forte mal di testa localizzato alle tempie e nella fronte si è manifestato solamente la seconda volta che mi è successo, appena tornato a casa dalla palestra
Quel giorno mi ricordo di non essermi riposato abbastanza, la notte non avevo dormito molto
Le altre volte che mi è successo questo problema alla vista non sono capitati altri sintomi dopo l'evento, ne mal di testa ne altro, appena spariti i disturbi visivi mi sentivo bene, come se non fosse successo nulla

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

il disturbo visivo seguito da mal di testa potrebbe essere emicrania con aura, mentre per gli altri episodi si potrebbe ipotizzare un'aura visiva senza cefalea, evenienza non frequente ma nemmeno tanto rara.
Ovviamente queste sono solo ipotesi a distanza, una visita neurologica è senz’altro consigliata, poi eventuali esami diagnostici verranno richiesti dal collega se dovesse ritenerli utili.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Inanzitutto grazie mille per le risposte
Però in questo periodo cosa mi consiglia fare dottore ?
Recarmi al pronto soccorso, sentire nuovamente la dottoressa di famiglia o aspettare che passi questa situazione del coronavirus e recarmi da un neurologo?
Scusi ancora ma sono preoccupato

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

al momento Le consiglio di sentire il medico di famiglia ma se il disturbo dovesse ripetersi si rechi al P.S.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Ok grazie mille, buona serata dottore

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro