Utente
Buongiorno
Sono una ragazza di 23 anni e da circa due giorni presento un indolenzimento al pollice ed alla zona circostante, che consiste in formicolii e ridotta sensibilità al tocco; non avverto difficoltà di movimento, né mancanza di forza.

È il caso che consulti uno specialista, oppure posso attendere che passi da sé?

Attualmente non assumo alcun tipo di farmaco e non ho problemi di salute noti, eccetto irregolarità mestruale.

Nel caso potesse essere rilevante, aggiungo che, ormai da qualche anno, mi capitano transitorie perdite di forza e tremori ad alcune dita della mano.
Ho sempre trascurato questi fenomeni; mi chiedo se dovrei cominciare a prestarci più attenzione.

Grazie!

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
il disturbo che lei riferisce potrebbe anche non essere collegato ad alcun problema neurologico ma sarebbe opportuno, in caso persista, sottoporsi ad una visita neurologica per escludere che non sia implicato un nervo del braccio, che potrebbe essere il nervo mediano, oppure una radice spinale a livello del rachide cervicale.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it