Utente
Salve, ho 48 anni da un po di tempo sedentaria e sono aumentata di peso.
Soffro di cervicale (ho ernie) e da una settimana circa avverto delle piccole scosse alla coscia destra quando cammino.
Non sempre, vanno e vengono localizzate in un punto preciso, simile a pizzicotto.
Se tocco la parte mi sembra meno sensibile.
Non è dolore ma fastidio.
Essendo ansiosissima penso sempre a gravi malattie.
Il mio medico mi ha detto che dipende dai lombari.
Vorrei un suo parere.
Ringrazio e saluto

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

concordo con quanto detto dal medico curante.
L’origine lombosacrale infatti è probabile.
Le consiglio una RM del tratto lombosacrale e successiva visita neurologica.
Stia serena.

Cordiali saluti e buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la gentile risposta. Vorrei chiederle se cambia qualcosa se questa sensazione si avverte anche da seduta. Grazie

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

un problema alla schiena può manifestarsi in qualsiasi posizione, anche seduta, dipende dalla tipologia del problema stesso. Inoltre ci sono casi in cui si sta meglio soltanto a letto o in piedi e, viceversa, che vengono aggravati da talune posizioni specifiche.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottore mi scusi per la domanda ma per una prima visita riguardo al mio problema della scossa alla coscia da chi dovrei andare ( il mio medico l ho già interpellato), neurologo o ortopedico? Grazie

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ritengo che debba rivolgersi al neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Salve Dottore, in data 4/6/2020 ho eseguito la rm lombosacrale con questo esito: rachide lombare con scoliosi destro convessa, conservata la fisiologica lordosi. Non lesioni ossee traumatiche recenti ne focalo di natura sospetta. Multipli focolai di natura adiposa intraspongiosa a livello dei corpi vertebrali. Non folocai di edema osseo intraspongiosa. Conservato l allineamento dei muri posteriori dei corpi vertebrali, non segni di lisi istemica. Beccuccio osteofitosici marginali prolungano le limitanti somatiche, fini irregolarità degenerative delle faccette articolari in sede distale con ipertrofia dei legamenti gialli. Lieve riduzione dello spessore discale L4 L5. Al passaggio L2 L3 minimo bulging discale circonferenziale. Alpassaggio L4 L5 apprezzabile profusione discalecirconferenziale che in associazione alle irregolarità degenerative sopra descritte e i particolare a focale ipertrofia dei legamenti gialli è responsabile di modesta riduzione dei diametri del canale vertebrale senza di stipamento radicolare. Concomita discreta riduzione dei calibri foraminali all imbocco. Neon ernie né significative protusioni fiscali a carico dei restanti passaggi. Ilconomidollare è in sede, regolare per morfologia e segnale, neilimiti le radici della cauda. Non formazioni expansive endorachidee di natura sospetta. Nei limiti le articolazioni sacro iliache.
Gradirei un suo parere. Il mio medico mi ha mandato da una fisioterapista che mi ha i segnato degli esercizi posturali. Io sono preoccupata perché il fastio alla coscia con scosse e diminuita sensibilità persiste. Forse ci vorrà molto TEMPO? Essendo troppo ansiosa questa situazione non mi fa dormire non per il male ma per la paura. Sono grave? Ringrazio e saluto

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

si tranquillizzi, non c’è nulla di grave.
I reperti riscontrati alla RM lombosacrale possono giustificare la Sua sintomatologia.
Ovviamente necessita tempo, tuttavia se non dovesse avere miglioramenti significativi Le consiglierei anche una visita fisiatrica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
La ringrio di cuore. Buona giornata

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro