Utente
Buonasera,

Sono qui per chiedervi alcune delucidazioni su alcuni sintomi che avverto in questi giorni.


Sento come se avessi delle vertigini, soprattutto in macchina quando faccio le curve, anche se guida qualcun altro. Perdo il lume dagli occhi per una frazione di secondo.
Le cose intorno a me però non girano.
È come se stessi in un videogame.
Stessa cosa quando cammino.
Ho una leggera cefalea che quando aumenta di intensità passa con i comuni antinfiammatori.
Ho una leggera nausea ma niente vomito.
Non sono mai caduto! Ho fatto un semplice emocromo l’altra settimana ed è normale.


Capita che mi distacchi dalla realtà.
Mi sento in una bolla.
Vado da un posto all’altro e non mi ricordo il tragitto, o meglio, mi ricordo la strada che ho fatto ma mi trovo davanti al punto di arrivo all’improvviso e non mi ricordo nulla di come ci sono arrivato! Come se andassi in automatico.
Ogni tanto quando cammino vedo un flash e mi arriva una fitta alle tempie che dura una frazione di secondo.


Ho fatto due mesi fa una visita neurologica per altri motivi e a parte i ROT vivaci (che il neurologo ha attribuito all’ansia) non è stato trovato altro.
Ho fatto una visita ORL pochi giorni fa: tutto negativo.


Possibile che sia tutto nella mia testa?
O dovrei rifare una visita neurologica?

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
innanzitutto è bene fare chiarezza, spiegando che sotto il profilo neurologico si intende per tremore un movimento involontario e ritmico che può coinvolgere mani, testa, tronco o gambe. Il tremore patologico può essere legato ad una patologia cerebellare oppure a malattia extra-piramidale (tremore parkinsoniano). Esiste poi un tremore fisiologico, di solito appena percettibile e che corrisponde alla fenomenologia clinica che lei descrive, che compare a seguito di un certo numero di fattori scatenanti, fra cui lo stress fisico o mentale. Pertanto, il primo passo per una definizione diagnostica del disturbo consiste nel definire se si tratti di un tremore patologico o fisiologico e questo, come lei intuitivamente comprende, non è attuabile attraverso un consulto online. Pertanto, se il disturbo persiste tanto da inficiare la sua quotidianità, le suggerisco di sottoporsi ad una visita neurologica, nel corso della quale un attento esame clinico-anamnestico ne consenta la corretta diagnosi e da cui solamente può scaturire un appropriato indirizzo terapeutico.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.

Non avverto un tremore.

Sento come se avessi delle vertigini, soprattutto in macchina quando faccio le curve, anche se guida qualcun altro. Perdo il lume dagli occhi per una frazione di secondo.
Le cose intorno a me però non girano.
È come se stessi in un videogame.
Stessa cosa quando cammino.
Ho una leggera cefalea che quando aumenta di intensità passa con i comuni antinfiammatori.
Ho una leggera nausea ma niente vomito.
Non sono mai caduto! Ho fatto un semplice emocromo l’altra settimana ed è normale.


Capita che mi distacchi dalla realtà.
Mi sento in una bolla.
Vado da un posto all’altro e non mi ricordo il tragitto, o meglio, mi ricordo la strada che ho fatto ma mi trovo davanti al punto di arrivo all’improvviso e non mi ricordo nulla di come ci sono arrivato! Come se andassi in automatico.
Ogni tanto quando cammino vedo un flash e mi arriva una fitta alle tempie che dura una frazione di secondo.


Ho fatto due mesi fa una visita neurologica per altri motivi e a parte i ROT vivaci (che il neurologo ha attribuito all’ansia) non è stato trovato altro.
Ho fatto una visita ORL pochi giorni fa: tutto negativo.