Utente
Buonasera,
ho 43 anni e chiedo gentilmente un chiarimento dopo visita neurologica.


Sono affetta da alcune patologie che riassumo:
- miopatia infiammatoria aspecifica (risultata nel 2010 dopo biopsia muscolare).

- distonia multifocale al viso (emg 2013)
- spondolidoartrosi polidistrettuale
- discopatia con compressione radicolare bilaterale L4/L5 e L5/S1
- grave carenza multivitaminica B12, B9, e vitamina D (sono in terapia integrativa da circa un anno).


All'esordio della miopatia era stata ipotizzata una sclerosi multipla a causa dell'età (28 anni) e dei sintomi (monoparesi arto inf.
dx), poi esclusa con rmn e rachicentesi.


Qualche settimana fa ho eseguito visita neurologica per dolori alla schiena e difficoltà a deambulare.


Questo è il referto della visita:
"Pz.
Vigile, collaborante, orientata, nulla di particolare a carico dei nervi cranici.


Mingazzini I mantenuta con tremore posturale maggiore a dx, mingazzini II mantenuta con tremore posturale a dx, rot vivaci, policinetici, prevalenti a dx, non dismetria, non ipertono, romberg mantenuta, deambulazione paraparetica con connotazioni paretospastica bilateralmente "

La neurologa mi ha prescritto rmn encefalo e midollo in toto con Mdc per sospetta patologia infiammatoria snc.


Lo stesso tipo di patologia era stata esclusa all'esordio dei sintomi 15 anni fa.


Perché ripetere un esame che aveva già dato esito negativo?


Una volta esclusa, non è da ritenersi "archiviata"?


Grazie mille per l'attenzione

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

in 15 anni può subentrare qualsiasi patologia per cui non vedo nulla di male nella prescrizione di una RM encefalica e midollare
Lei 15 anni fa non aveva nulla ma nulla vieta l’insorgenza di una patologia nell'arco di questo tempo, purtroppo anche molto meno.
L’esito della visita neurologica giustifica ampiamente l’esame.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottor Ferraloro,

la ringrazio per la rapidissima risposta.

Lunedì eseguirò la rm, con la speranza di un esito negativo per patologia infiammatoria.
Con patologia infiammatoria si intende la sm?

Se posso le comunicherò il referto.

Buona serata.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

in base all’esito dell’esame neurologico per patologia infiammatoria in gergo neurologico s'intende prevalentemente una malattia demielinizzante.
Certamente, può riportarmi il referto.
Un grosso in bocca al lupo

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro