Utente
Buonasera a tutti, ringrazio in anticipo per l'attenzione,

Vado dritto al punto: ho avvertito un paio di giorni fa un sintomo che mi sta facendo preoccupare non poco, premetto che ero in una condizione di stress e disagio, ero seduto ed ho sentito una tensione a carico del collo susseguita da un ovattamento delle orecchie seguita da un acufene e successivamente da un intorpidimento del labbro sinistro inferiore (come se non fossi più in grado di muoverlo) il tutto è durato pochi secondi.

soffro di cervicale (verticalizzazione) potrebbe esserne la causa?

cercando su internet mi sono imbattuto in brutte malattie ad esempio SM e questo mi sta veramente togliendo il sonno, sono in preda alla preoccupazione e alla paura.
cosa ne pensate?


cordiali saluti e grazie infinite

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
avendo premesso che al momento del fenomeno che ha riferito si trovava in uno stato di particolare tensione emotiva è abbastanza agevole ipotizzare che questa sintomatologia sia riconducibile ad una cefalea di tipo tensivo, con preminente localizzazione alla regione nucale. Per altro, il reperto di ridotta lordosi cervicale testimonierebbe appunto la preesistenza di una condizione marcata di tensione. Se il disturbo tende a recidivare, può essere opportuno consultare un neurologo per una corretta definizione del quadro diagnostico e per la terapia del caso.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
buonasera dottore, innanzitutto la ringrazio per la tempestività nella risposta, quindi tenderei nello stare tranquillo e il caso isolato non è sintomo di qualcosa di rilevante alle spalle giusto? Per la malattia da me sopra citata non dovrei preoccuparmi dunque?

grazie infinite le sue parole sono davvero confortanti, le augura una buona serata!!

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Stia tranquillo e verifichi nel corso dei prossimi giorni l'andamento del disturbo, che se non regredisce può essere indicato consultare uno specialista
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it