Utente
Gentili dottori, sono Una ragazza di 25 anni a cui 5 anni fa è stata diagnosticata la sclerosi multipla che ha avuto esordio sensitivo con parestesie agli arti inferiori e segno di Lhermitte.
Attualmente sono in cura con interferone (avonex).
Circa quattro mesi fa ho perso sensibilità al caldo e freddo alla gamba sinistra e manifesto anche una sensazione di lieve bruciore sotto la pianta del piede.
Inoltre il contatto con oggetti freddi viene percepito come lievemente doloroso.
Queste sensazioni sono distribuite in tutta la regione posteriore della gamba, coscia e anche la parte sinistra della vulva.
Ho eseguito una risonanza di controllo che è risultata assolutamente invariata rispetto alla precedente, senza nuove lesioni captanti, mentre vecchie lesioni gliotiche sono Immodificate.
Sono attualmente molto preoccupata perché è da circa un anno che presento anche la comparsa di pelle d’oca a chiazze sul braccio sinistro e a volte anche sulla gamba sinistra e destra.
Il neurologo mi ha tranquillizzata dicendomi che si tratta di fascicolazioni benigne, e che i sintomi dalla gamba potrebbero essere riconducibili ad un disturbo funzionale, ma purtroppo cercando su internet ho spesso riscontrato correlazione fra fasci colazioni e SLA, e soprattutto i sintomi sensitivi della gamba non accennano a scomparire.
Vorrei tanto poter essere tranquillizzata perché ho molta paura di questa patologia.
I sintomi che manifesto possono escludere una patologia degenerativa del motoneurone?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

stia tranquilla, la SLA non si manifesta mai con sintomi sensitivi in quanto è una malattia che colpisce il versante motorio.
Riguardo le fascicolazioni, come scrivo sempre, la stragrande maggioranza è benigna.
Pertanto concordo perfettamente con quanto detto dal neurologo e La invito a stare tranquilla e non farsi prendere da paure immotivate.

Cordiali saluti e auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo per la sua celere risposta. Domani richiamerò il neurologo per comunicare che i sintomi perdurano e fisserò una visita di controllo. Mi ha tranquillizzata moltissimo la ringrazio vivamente e le auguro un buon lavoro.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, mi fa piacere averLa tranquillizzata.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro