Utente
Buongiorno dottori sono una ragazza di 27 anni.
Vi scrivo perché mi succede, quando mi giro di scatto o mi alzo da una sedia o dal letto, di sentire una sensazione strana.
Non è un giramento di testa ma è un attimo di vuoto come sulle montagne russe.
Dura pochissimo.
Premetto un pochino di cose: sono una persona ansiosa e sono in cura con terapia cognitivo comportamentale da una psicoterapeuta.
Inoltre sono in cura da uno psichiatra.
Ho fatto la seguente cavolata: ho smesso da sol il Tolep è il Cipralex.
Era da più di un anno che prendevo tolep e cipralex.
Ultimamente il mio dosaggio era: 10 gocce di cipralex e 3 pasticche di tolep al giorno.
Sbagliando, ho deciso di fare di testa mia ed ho interrotto la terapia autonomamente e in modo sregolato.
All’inizio ho tolto una pasticca e ho lasciato le stesse gocce, poi ho diminuito a caso le gocce o non le ho proprio prese.
A questo punto mi sono iniziate a venire queste sensazioni... ho così ricominciato da sola a prendere le medicine a caso: 2 pasticche e 5 gocce per poi interrompere tutto definitivamente (sempre da sola) 11 giorni fa.
Quindi sono 11 giorni che non prendo nulla.
Queste sensazioni non sono continue, a volte ci sono e a volte no ma essendo io una persona fobico ossessiva compulsiva atteggiamenti compulsivi ci faccio molto caso è mi preoccupo molto.
Ovviamente, inoltre, il mio malessere psicologico è molto presente ultimamente.
Domani vado dallo psichiatra infatti.
Da qualche giorno 5 o 6 prendo l’MgKvis per vedere se il problema è relativo ad una mancanza di magnesio o potassio.

Tralasciando tutto ciò: è possibile che queste sensazioni siano date da caldo+medicine sospese male+mia situazione psicologica?
Spero mi farete sapere.
Sono molto ansiosa e agitata.
Mi muovo continuamente sono nervosissima per questa situazione.
Inoltre studio (Psicologia) e lavoro anche e i miei impegni sono quindi belli sostanziosi e il relax per me è una parolona.

Sono stata dal Neurologo tre volte nel giro di un mese l’anno scorso perché mi venivano delle fascicolazioni qua e là e non mi ha riscontrato nulla se non un pesante handicap psicologico.
Sono molto preoccupata.
Buona giornata

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

innanzitutto La invito a calmarsi, non vedo nulla di grave.
A mio avviso la causa principale dell'attuale sintomatologia è l'assenza di un’adeguata terapia e la sua irregolarità di assunzione degli ultimi periodi. Anche lo stress può contribuire al mantenimento di questa condizione.
Assolutamente condivisibile la decisione di effettuare la visita psichiatrica, poi però deve seguire le indicazioni dello specialista senza mettere in atto decisioni autonome riguardo la terapia prescritta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per avermi risposto. Domani mattina vedrò cosa mi dirà lo psichiatra.. ho fatto una cavolata, vedremo!
La ringrazio tanto,
Arrivederci.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro