Utente
Salve a tutti carissimi dottori, vi scrivo perché sono molto preoccupato per la condizione della mia fidanzata.

Da moltissimo tempo soffre di un qualcosa che mi lascia alquanto perplesso.

Una volta ogni circa 6 mesi (da anni) mentre sta dormendo, di colpo entra in una sorta di stato di veglia in cui urla spaventata e diventa "violenta" (ad esempio stringendo fortissimo il braccio di qualcuno nelle vicinanze per paura).
Dopo l'attacco lei inizia a tremare e sembra ricordare poco o nulla dell'accaduto, pur magari avendo gli occhi aperti durante questi episodi.
Vi chiedo gentilmente, pur non avendo ovviamentr un quadro clinico completo a causa del mezzo utilizzato per farvi la domanda, di darmi le vostre ipotesi a riguardo, grazie davvero tanto per l'aiuto che mi darete, se avete bisogno di ulteriori informazioni non esitate a scrivere le domande, grazie ancora

[#1]  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
16% attualità
16% socialità
TERNI (TR)
VITERBO (VT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' un disturbo che appartiene alle parasonnie. In particolare, visto che la sua fidanzata non conserva ricordo dell'accaduto né è in grado di riportare sogni, potrebbe essere un disturbo del risveglio da sonno non-Rem.
L'esame diagnostico dirimente sarebbe la PSG (polisonnografia), che in questo caso sarebbe di scarsa utilità, visto la rarità degli episodi.
In queste forme vi è sempre una disposizione genetica, ma considerata la bassa frequenza del fenomeno, è possibile che concorrano fattori ambientali (lo stress, eventuali bevande alcoliche, eventuali farmaci psicotropi).
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-