Utente
buonasera ho 50 anni vita sana nessuna patologia peso forma, sono andato da un neurologo dopo alcuni problemi di disequilibrio avuti continuamente sul posto di lavoro per alcuni giorni tutto questo circa 7 mesi' fa', sono risultati problemi legati all'ansia, avuti anche in passato in alcune occasioni, palpitazioni, blocco del braccio difficolta' di equilibrio (attacchi d'ansia)

il neurologo mi ha prescritto una cura molto blanda di alprazolam (circa 25 goccie al giorno da 7 mesi ormai) ed ho avuto un netto miglioramento al mio problema.

mi ha fatto fare una risonanza magnetica tronco che risulta regolare senza nessuna alterazione.

potenziali evocati acustici normali

e EEG secondo il medico non molto convincente questo il referto:

attivita' di base alfa bi-parieto-occipitali, reagente all'apertura degli occhi
rallentamenti theta e delta, poliformi, ampi, diffusi, a maggior proiezione sinistra, durante e dopo iperpnea.

la Sli e' inefficace
artefatti miografici muscolo-tensivi
conclusioni: discrete anomalie bioelettriche diffuse, prevalenti a sinistra, con aspetti irritativi


dopo 7 mesi ho rifatto EEG (in un ospedale l'altro e' stato fatto con una macchina di quelle a valigetta) con questi risultati:

tracciato costituito da un ritmo alfa poco regolare, intercalato a frequenze beta bianteriori ed a potenziali teta, isolati o in corti freni, in sede temporo-centrale.

le prove di attivazione (Hy e SLI) non determinano sostanziali modificazioni del tracciato.

tracciato ai limiti della norma


sono ritornato dal neurologo che mi ha detto che va tutto bene e di continuare ad oltranza con alprazolam pero' sinceramente la risposta che mi ha dato alla mia situazione medica non mi ha molto convinto, ho letto ovunque che questo farmaco per tempi lunghi non e' indicato anche se a bassissime dosi, poi anche i referti del EEG non mi sembra che siano molto incoraggianti

dovrei fare approfondimenti?
grazie mille

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la terapia con alprazolam (ma tutte le benzodiazepine) non è indicata a lungo termine, per disturbi ansiosi si utilizzano altre categorie di farmaci che possono essere assunti per un lungo periodo.
Riguardo gli EEG, questa tipologia di tracciati si può riscontrare anche in soggetti senza particolari patologie neurologiche.
Lei ha effettuato una RM encefalica che non ha evidenziato alcun problema, completamente negativa, per cui non ha motivo di preoccupazione.
Piuttosto sentirei un secondo parere riguardo la terapia per il disturbo d'ansia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
grazie dottore per il veloce consulto !!!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro