Utente
Buongiorno,
sono un ragazzo di 25 anni e avendo problemi di insonnia nei periodi di forte stress (esami universitari), a Dicembre, dopo visita neurologica, ho iniziato ad assumere zolpidem (Sonirem) 8 gocce a sera una/due settimane prima dell'esame quando lo stress era maggiore.

L'utilizzo è stato quindi discontinuo (circa due settimane ogni mese e mezzo) e non ho mai avuto problemi nè durante nè dopo l'utilizzo.

Tuttavia durante l'ultimo utilizzo (inizio Luglio) il sonno è iniziato ad essere disturbato: prendo sonno normalmente ma poi mi risveglio durante la notte spontaneamente o anche solo per il minimo rumore.

Sono più di due settimane che ho completamente sospeso l'assunzione del farmaco ma il problema persiste: mi addormento normalmente ma poi o mi sveglio spontaneamente durante la notte per poi riprendere sonno o vengo svegliato da rumori che prima non mi disturbavano come la sveglia nella camera adiacente o il traffico in strada.

Il cambiamento delle abitudini del sonno può essere un effetto indotto dallo zolpidem?
E in tal caso è permanente?

Oppure si tratta semplicemente di un "residuo" di un periodo di particolare stress e devo solo cercare un ambiente più "tranquillo" per dormire?

Vi ringrazio per l'attenzione che vorrete prestarmi.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei,

ritengo indicata una Visita Neurologica presso un esperto in Medicina del Sonno.

Il Collega probabilmente riterrà di prescriverle un "Studio strumentale del Sonno" con la finalità di acquisire un quadro della architettura del suo sonno (Ipnogramma), individuare il vulnus e programmare un trattamento "mirato" al disturbo in essere.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it