Utente
Ho 54 anni (55 a giorni) ed ho una mutazione genetica della trombofilia MTHFR in omozigosi per cui controllo omocisteina e, quando è alta, prendo folina e B12; precedentemente prendevo cardioaspirin, col peggioramento mi hanno dato clopidogrel.

Ad un controllo, fatto perché un mese e mezzo fa non mi son sentita bene, risulta ulteriore, anche se lieve, peggioramento; scrivo il referto:
In sede sovratentoriale, si apprezzano nuovi focolai di aspetto iperintenso nelle sequenze a TR lungo, che non presentano segni di restrizione della diffusibilità, a livello dei entri semiovali bilateralmente, e sottocorticale frontale bilateralmente, da riferire a focolai di sofferenza vascolare ischemica cronica.

Strutture della linea mediana in asse.

Sistema ventricolare invariato per dimensioni e morfologia.

Spazi liquorali corticali normo rappresentati.

Regolare la regione sellare, parasellare ed orbitaria.

Minimi segni di flogosi a livello del seno mascellare destro.

Regolare la pneumatizzazione dei restanti seni paranasali e delle strutture petro-mastoidee bilateralmente.

Nelle sequenze di diffusione non si apprezzano segni della restrizione della diffusibilità.

Nelle sequenze FFE- T2- pesate non evidenti alterazioni del segnale da riferire a depositi emosiderinici e/o calcifici.

Sostanzialmente invariati i restanti rilievi.

Il quadro appare meritevole di valutazione specialistica e controlli seriati.

La mia domanda è: cosa significa " non presentano segni di restrizione della diffusibilità " ed anche (anche se penso sia la stessa cosa ripetuta " Nelle sequenze di diffusione non si apprezzano segni della restrizione della diffusibilità.
" Visto che la visita mi è stata fissata a fine settembre ed ho chiesto alla mia dottoressa cosa significasse e mi ha detto che dovrei chiedere a chi ha refertato la risonanza magnetica, chiedo a voi perché mi piacerebbe capire.

Mi piacerebbe anche avere un consiglio/opinione sulla cura da fare, tenendo anche conto che sono asmatica, assumo il farmaco pregabalin e clopidogrel.
Fino a due anni fa fumavo (4/5 sigarette al giorno) ed ora ho smesso; sono entrata in menopausa; mi sono messa a dieta ed ho perso 22 kg, ancora 5 kg e sono normo peso.
Sono alta 1, 56 e peso 65 kg.
Soffro di emocrania con aura visiva, olfattiva e fascicolazioni al volto durante gli attacchi, soprattutto a destra.
Negli anni scorsi soffrivo di pressione alta, ma ballerina, per cui non mi è stato dato nessun farmaco specifico, perché, mi han detto, c' era rischio che, quando era invece normale, mi collassassi, ora praticamente sempre normale tranne qualche caso in cui sono particolarmente agitata.

Grazie mille e buon lavoro.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

le due diciture, che come ha perfettamente capito esprimono lo stesso concetto, indicano che i focolai non sono di recente insorgenza.
Riguardo la terapia con clopidogrel, è congrua col Suo problema di base.
Il pregabalin lo assume come prevenzione dell’emicrania con aura? Ha benefici?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
"le due diciture, che come ha perfettamente capito esprimono lo stesso concetto, indicano che i focolai non sono di recente insorgenza." quindi non riferibili al malessere avuto un mese e mezzo fa? Tenendo conto che la risonanza precedente è stata fatta due anni fa circa.
Il pregabalin lo prendo sia per l' emicrania, che per i dolori neuropatici con non eccezionali risultati, ma un pochino serve ed è meglio di nulla; ho continui dolori alle articolazioni ed anche muscolari generalizzati tanto da far sospettare, sia alla neurologa ( due anni fa ), che alla fisiatra ( recentemente ) , che io soffra di fibromialgia secondaria per cui, a metà settembre, farò una visita da un reumatologo specializzato in tale patologia.
Grazie mille e buon lavoro.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

che tipo di malessere ha avuto? Quanto è durato?
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Mi è girata forte la testa per qualche secondo poi, per un' oretta circa, ho avuto difficoltà a tenere gli occhi aperti, sensazione di " testa vuota " , difficoltà di concentrazione e stordimento; precisando che avevo fatto colazione con yogurt e frutta un' ora prima, che non ho problemi di glicemia, che la pressione e saturazione erano giusti, non ricordo quanto erano, ma erano parametri normali, che ho fatto la prova " del sorriso " e sorridevo normalmente, ma avevo un tremore alla parte destra del viso, quello che mi è stato detto, in passato, essere una fascicolazione.
Ancora grazie mille!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

è improbabile che l’episodio riferito sia da correlarsi con un'eventuale piccola ischemia cerebrale, queste solitamente sono asintomatiche e passano inosservate, venendo rilevate solo con esami strumentali di neuro-imaging (TC o RM).

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Ok, infatti, di tutte le altre volte, tranne una, non mi sono mai accorta perché, mi è stato detto, " nascoste " dagli attacchi di emicrania.
Grazie mille per il consulto datomi e buon lavoro.

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla, Signora.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro