Utente
Sono un ragazzo di 26 anni.

Volevo esporre un mio disagio fisco, nella speranza che una qualcuno potesse darmi i giusti consigli.


Dal 2016 ad oggi (2020), per la durata di ben quattro anni, avverto pulsazioni interne su tutto il corpo, per tutta la durata della giornata senza mai fermarsi, come sentissi i battiti del cuore su tutto il corpo (qualsiasi parte).


Le percepisco meglio quando sono: steso a letto, fermo, emozionato, nervoso, quando ho paura, dopo attività fisica (corsa, calcio, lavoro manuale).

In più, ci sono delle vere è proprie contrazioni muscolari, che sono visibili a occhi nudo, in particolar modo nelle braccia, vedo il braccio come avesse delle scosse continue, con tremore alle mani, in particolar modo alla mano sinistra, dove percepisco uno strano peso all'interno, stessa cosa anche in testa, le sento (pulsazioni interne) e le vedo, le contrazioni, perché avendo i capelli un po' lunghi, li vedo che si muovono, come avessi scosse continue e ripetitive senza mai fermarsi.

Attualmente mi stanno venendo fitte dentro alla testa, e mi trema all'interno della bocca, sento i denti che si toccano di continuo, in più, percepisco strane fitte ai piedi (sui diti).

L'UNICO MOMENTO IN CUI NON SENTO TUTTO QUESTO, È QUANDO VADO A DORMIRE, QUANDO MI SVEGLIO RICOMINCIA TUTTO DA CAPO (H24) ANCHE SE I PRIMISSIMI MINUTI SONO MOLTO LIEVI.

Volevo aggiungere che:
- Non ho mai fumato e mai lo farò.
- Non ho mai fatto abuso di nessuna droga (leggera/pesante).
- Sono astemio.
- Sono asmatico, l'inalatore però, lo uso raramente.
- Non pratico regolarmente attività fisica, ma sono sempre in movimento.
- Non curo dettagliatamente la mia alimentazione, ma non mancano mai: frutta, verdura e legumi.
- Non sono sicuro di avere il peso forma ideale.
- Sono magro, con un metabolismo velocissimo, tutto ciò che viene assimilato non aumenta la massa muscolare.

Se questo può d'essere d' aiuto per la vostra diagnosi, volevo aggiungere anche che tutto questo è iniziato a sorgere nel lontano 2016, dopo la morte di mia nonna e la separazione dei mie genitori, con mio padre che lasciò casa, dopo aver subito violenze fisiche e psicologiche per tanti anni, soprattutto in quel periodo prima che se ne andasse.

In più, negli ultimi quattro anni, dopo la separazione dei miei genitori, ho dovuto affrontare diversi problemi, che hanno accentuato ancora di più lo stress: studiavo per diplomarmi (presso un corso serale), economici, lavorativi, problemi con mia madre che era abbastanza severa e aggressiva, dove venivo messo costantemente sotto pressione, problemi con mio fratello più grande (28 anni) che aveva problemi di dipendenza da cannabis, dove, a causa sua, si viveva in un clima di agitazione e paura costante, in alcuni casi, quasi spesso, minacciava ed era estremamente aggressivo (fortunatamente è andato via, da poco).
I continui litigi e conflitti che ho dovuto vivermi tra i miei genitori, nonostante fossero separati, tra soldi e obblighi, mancanza di svaghi e divertimenti per me stesso.

Adesso, vivo solo con mia madre, ma non ci vivo bene, considerando anche i continui problemi economici che stiamo affrontando, lavoro per darle un mano, un piccolo contribuito.

Ora, non saprei dirle se tutto questo ha influito fortemente sul mio stato di salute, oppure se si tratti di una depressione nascosta, sta di fatto, che questo disagio fisco, ha provocato in me, ansia e paura, perché credo che sia qualcosa di molto grave (morbo, sla, sma, ecc... ) .

Il 25 settembre dovrò effettuare la vista dal neurologo, fino a quella data, ci sto pensando tutti i giorni se ho qualcosa di grave o meno, provocando in me, tanta: rabbia, frustazione e ansia.
Che non mi fanno vivere con serenità la mia quotidianità.

In alternativa, per togliermi il pensiero e non aspettare fino a quella data, sto pensando seriamente di andare al pronto soccorso, anche perché, i soldi per ulteriori viste strumentali (analisi, tac, ecc... ) saranno un problema per me, effettuarle.

Spero con tutto il cuore, che qualcuno possa darmi un consiglio, oppure darmi una propria diagnosi, in base ai sintomi descritti.


La ringrazio per l'attenzione riservatami, resto in attesa di una vostra gentile risposta.


Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro Ragazzo,

la sintomatologia che ha ben descritto sembrerebbe di origine psichica, a livello di ipotesi, soprattutto considerato l’elevato stress che ha caratterizzato la Sua vita e che è ancora presente.
Le consiglio, dopo avere effettuato la visita neurologica, specialmente se con esito negativo come penso e spero, di rivolgersi ad uno psichiatra della Sua ASL. Molto utile sarebbe anche associare un percorso psicologico (sempre all'ASL) dove non dovrebbe pagare nulla o al massimo il ticket qualora non fosse esente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta.

Il problema è, che che questi sintomi persistono da quattro anni.

Ho paura, perché credo che sia qualcosa di grave, infatti, appena ho cercato su Internet mi è uscito di tutto: SLA, SM, PARKINSON, SMA.

Un ansia incredibile!
Soprattutto è estremamente invalidante vivere tutti i giorni, con mani che ti tremano (soprattutto la sinistra) e sentire tutto il tempo queste pulsazioni interne, con la paura che sia qualcosa di molto grave.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Caro Ragazzo,

non vada a pensare malattie neurologiche importanti e segua i consigli che ha avuto, chiaramente lasciando perdere internet.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Ok, grazie mille!

Il fatto è, che mi sto preoccupando per la pesantezza che sento nel braccio sinistro, fino alla mano, e sentir tremare all'interno della bocca.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

le Sue sono sensazioni, devono essere obiettivate, per cui il neurologo Le dirà tutto.
Stia tranquillo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro