Utente
GENT.
DOTTORI BUONGIORNO, HO 48 ANNI E SOFFRO DA SEMPRE DI DISTURBI DI ANSIA E LIEVE DEPRESSIONE CURATA CON PSICOFARMACI E ANTIDEPRESSIVI.
TERAPIA ATTUALE PAROXETINA 20 MG DA CIRCA 7 ANNI XANAX 0, 5 PER 3 DA PRATICAMENTE 20 ANNI, LANSOX 30 MG DA 5 ANNI.
SONO SEGUITO DA UNO PSICHIATRA PSICOTERAPEUTA E DAL MIO MEDICO.
IL MIO STATO DI SALUTE GENERALE ERA APPARENTEMENTE BUONO FINO A 13 GG FA.

IN PASSATO CIRCA 18 ANNI FA HO SOFFERTO DI SENSAZIONE DI VERTIGINI DI SBANDAMENTI DI ATTACCHI DI PANICO, IL MIO PRIMO NEURO PSICHIATRA CHE MI AVEVA IN CURA SU MIA INSISTENZA PER IPOCONDRIA MI FECE FARE UNA RISONANZA MAGNETICA E LI INIZIO IL MIO CALVARIO.
VENNEFUORI UN RISULTATO DEL TIPO NUMEROSI FOCOLAI DI IPERINTENSITA DI SENGALE PRESENTI NELLA SOSTANZA BIANCA DI NATURA ASPECIFICA SENZA ARRICCHIMENTO CONTRASTOGRAFICO IN ATTO.
POSSIBILI AREE DI DEMIENILIZZAZIONE O IN ALTERNATIVA IN UN EVENTUALE QUADRO VASCOLITICO SE GLI ESAMI DI LABORATORIO LO CONFERMASSERO.
MA FATTO STA CHE GLI ESAMI DI LABORATORIO NEI SUCCESSIVI 8 ANNI NON CONFERMARONO MAI NESSUN PROBLEMA SE NON TANTA ANSIA E PANICO E SOPRATTUTTO LE ALTRE SUCCESSIVE RISONANZE ESEGUITE A DISTANZA DI DUE 3 ANNI, L'ULTIMA NEL 2012 EVIDENZIO SEMPRE UN REFERTO SOVRAPPONIBILE SENZA MAI ALTERAZIONI AL CONTRASTO.
L'ULTIMA ADIRITTURA MI FU ESEGUITA SU ENCEFALO, TRONCO, ORECCHIE, MAXILLO FACCIALE.
QUùINDI SU CARO CONSIGLIO DEL MEDICO E DEL MIO EX PSICHIATRA ABBANDONAI TUTTO IN UNCASSETTO PER CERCARE DI CONDURRE UNA VITA NORMALE SENZA PAURE, IN QUANTO NON SI TROVO MAI NESSUNA PATOLOGIA SE NON ANSIA IPOCONDRIA E PANICO.
DA QUI IN POI HO VISSUTO UNA VITA ABBASTANZA TRANQUILLA FINO A CIRCA UN ANNO FA QUANDO ACCUSAVO SEMPRE DISTURBI AL TRAPEZIO E NON PASSAVANO CON I NORMALI MASSAGGI E QUINDI IL MEDICO MI PRESCRISSE RX CERVICALE POI RMN CERVICALE CHE EVIDENZIO PRESENZA DI ERNIA CERVICALE DISCALE MA CHE NON CONPROMETTEVA ASSOLUTAMENTE E NON MI DAVA AL MOMENTO FASTIDIO.
TUTTO INIZIA A PEGGIORARE IL 20 LUGLIO DI QUEST'ANNO QUANDO INIZIO COSI DI COLPO AD ACCUSARE DISTURBI IN TESTA, COME PRESSIONI, FITTE ANCHE DOLOROSE, DENTRO LA TESTA, DAVANTI DIETRO LA NUCA, SUI FIANCHE, A VOLTE NELLE ORECCHIE, E CHIAMO IL MEDICO E MI RIFERISCE CHE SECONDO LUI E COLLEGATO ALLA COLONNA CERVICALE E CHE NON CENTRANO GLI ESITI PASSATI DELLE RISONANZE MA IO MI PREOCCUPO A 1000 PERCHE MI PRESCRIVE PRIMA IL VOLTAREN 75, POI IL DELTACORTENE 25 CHE PRENDO SOLO 3 GG POI IL LENIZAK MEZZA COMPRESSA PER 2 CHE PRENDO PER 3 GG E NON OTTENGO NESSUN EFFETTO.
NE PARLO CON LO PSICHIATRA E LUI MI DICE LA CONSIDERI ANSIA.
MA IO NON HO ANSIA HO ANSIA PER PAURA DI AVERE QUALCOSA DI BRUTTO A CAUSA DI QUESTI DISTURBI IMPROVVISI IN TESTA CHE NON SONO DOLOROSISSIMI, SU UNA SCALA DA UNO A 10 SONO DA 3-4 O DA 4-5 MA SONO TUTTO IL GIORNO DISTURBI E FITTE NELLA TESTA, NELLE GUANCE, SULLA NUCA, A VOLTE SULLA MANDIBOLA, E RARISSIMO CHE PASSINO PER UN MOMENTO DAPPERTUTTO, ECC E NON SO PIU COSA FARE E DEVO PURE ANDARE 8 GG IN FERIE CON L'ANSIA.
IO FACCIO L'IDRAULICO E SENTO LE STORIE DELLA GENTE E TI RIVERSANO ADDOSSO L'ANSIA E LE LORO MALATTIA O PERDITE E PURTROPPO SENTO TALMENTE TANTE MALATTIE ANCHE IMPROVVISE E SENZA SINTOMI CON 2-3 MESI DI VITA CHE QUANDO VENGONO DEI SINTOMI A ME HO LA STESSA PAURA.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

riguardo la cefalea, di grado lieve-moderato come Lei stesso scrive, potrebbe essere di natura tensiva, cioè scatenata da tensione muscolare e nervosa. In tal caso gli antidolorifici non sempre sono efficaci.

"NE PARLO CON LO PSICHIATRA E LUI MI DICE LA CONSIDERI ANSIA.
MA IO NON HO ANSIA" non occorre essere ansiosi o averne la consapevolezza.

Lasci stare le storie raccontate da altre persone in quanto ogni soggetto è diverso dall’altro ed è un’entità individuale.

Per la cefalea si rivolga ad un neurologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille della risposta e del suo tempo gentile dottore, ma allora dice che i sintomi non farebbero pensare a cose brutte, o a quelle specie di lesioni trovatemi 18 anni fa che lo specialista neurologo mi disse non e infrequente trovarle nelle risonanze senza nessun significato? Il neurologo cosa puo fare per i miei dolori in testa che stranamente ogni tanto simili dolori da qualche giorno come fitte, dolori come reomatismi, spasmi oltre dentro la testa li sento anche in una mano in una spalla in un punto della gamba ecc da quando e iniziata questa cosa 14 gg fa e premetto che in 48 anni mai sofferto di cefalea o mal di testa cronico. Inoltre ci andro dopo le ferie ma mi sconforta andare dal neurologo perche in passato ho fatto talmente tante visite neurologiche e esami obbiettivi che a volte faccio gia le prove da solo per vedere se ce nistagmo, segni di romberg, il segno dell'avvitamento delle lampadine e tutte quelle prove che mi faceva il neurologo. Combinazione mi arriva tutto questo proprio adesso che devo partire per 10 gg nelle marche e mi viene ancora piu ansia. La ringrazio molto del suo tempo dedicatomi.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Cosa deve fare il neurologo? Diagnosi e terapia.
Le ricordo che il neurologo è lo specialista di riferimento per le cefalee.
Per il momento parta tranquillo per le ferie, è possibile che rilassandosi possa avere una remissione della sintomatologia o di buona parte di questa.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,volevo aggiornarla sulla mia situazione. Domani rientrero dalle ferie ma se devo essere onesto non ho avuto grosse remissioni di sintomi, a parte a volte durante la giornata che in certi momenti sembravano assenti ma per poi ritornare. Ho seguito il suo consiglio e prenotato per il 18 Agosto una visita neurologica, dove portero tutte le mie vecchie risonanze encefalo e cervicale, credo potranno essere utili al neurologo? In piu ho chiesto al medico visto che e trascorso un anno dall'ultimo di prescrivermi un ceckup di esami del sangue ,compresi quelli piu importanti per rilevare indici infiammatori, PCR,VES,REUMATEST, e altri che ha aggiunto il medico stesso. Devo comunque dire che adesso e dal 20 luglio che vado avanti cosi senza aver avuto due o tre gg consecutivi di assenza dei disturbi. Inoltre sento di avere tanto ma tanto male nella zona del trapezio e della colonba in quell'altezza ,non e doloroso a toccare ma nel movimento e a sopportare il peso della testa in posizione eretta. Ma sembra indipendente dai disturbi alla testa.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ormai attenda l’esito della visita neurologica e se vuole può farci sapere cosa Le dirà il neurologo.

Buon ferragosto
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Certamente, domattina faro i prelievi per le analisi del sangue e martedi faro visita neurologica e ecografia vasi del collo che mi ha prescritto il medico. Poi la informero. Anche perche questa cosa non passa piu e piu dura piu mi preoccupo.

[#7] dopo  
Utente
Buongiorno dottore volevo aggiornarla sulla situazione,
purtroppo il neurologo mi ha spostato la visita alla prossima settimana, i miei sintomi sempre piu o meno uguali, ma ho ritirato i miei esami del sangue che domani dovro portare al mio medico che mi aveva richiesto:

Emocormo completo piu formula. Perfetto
Ves. Perfetto
P.T. Perfetto
APTT. Perfetto
Fibrinogeno. Perfetto
Glicemia. Perfetto
Emoglobina Glicata. Perfetto
Creatinina. Perfetto
Acido urico nel sangue 6,9 riferimenti 3,5-6,00
Colesterolo totale 212 riferimenti <190
Colesterolo Hdl 38. Riferimenti > 40
Trigliceridi 158. Riferimenti < 150
Bilirubina totale perfetto
AST perfetto
ALT perfetto
Gamma GT perfetto
ALP perfetto
Amilasi perfetto
Lipasi perfetto
Ferro nel sangue perfetto
Sodio perfetto
Potassio perfetto
Calcio perfetto
Magnesio perfetto
Proteina C reattiva 0,63. Riferimenti <0,50
Reuma test <14. Riferimento <14
TSH perfetto
Ferritina perfetto
Folati perfetto
Vitamina b12 perfetto
Omocisteina perfetto
Esame urine chimico fiisico perfetto
Vitamina D 24,4 riferimenti 10-30 insufficenza
Anti citrullina ab anti CCP negativo

Mi chiedevo dunque se stanno a significare qualcosa questi esami e i risultati, in particolare la pcr che e un pochino in rialzo e l'acido urico anch'esso in rialzo.
La ringrazio e continuo ad aggiornarla

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i valori lievemente alterati non sono da mettere in relazione con la cefalea che riferisce. Come giustamente dice, faccia visionare le analisi al medico curante.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno Gent Dottore,
Sono stato dal mio medico che visionando gli esami ,mi ha detto che quel lieve innalzamento della Pcr non era per lui significativo. Non sono ancora riuscito ad andare alla visita Neurologica perche sto aspettando lo studio che mi dia la disponibilita del Neurologo che sicuramente sara' i primi giorni di settembre. Intanto continuo con i miei strani dolori in testa, sempre come dolori ,fitte ,simil spasmi, anche all'interno di entrambe le orecchie a volte, sub continui, inoltre,ma questo lo avevo gia prima del mal di testa da circa 6 mesi, a volte quando mi alzo da seduto, oppure ruoto il capo ma piu cambiando posizione avverto per 10-15 secondi come una pressione dentro la testa e sulle orecchie come qualcosa all'interno gonfiasse, e poi passa, la pressione pero e normale, e ho fatto anche ecodoppler TSA, nella norma, infatti non vedo l'ora di addormentarmi almeno finche dormo fortunatamente non li sento, ma purtroppo mi sale la preoccupazione di qualcosa di brutto o qualche forma tumorale perche e ormai dal 20 luglio che sono iniziati. Ho chiesto al mio medico se non era il caso di ripetere una risonanza encefalo,tronco,orecchie ecc con contrasto, dato gli esiti dell'ultima del 2014 dove riportava quei focolai gliotici ma privi di significato al contrasto, ma lui ha subito sviato il discorso e non mi ha dato risposta, dunque ho capito che non ha intenzione di farmela fare. Credo che purtroppo non posso che attendere la visita neurologica, anche se con preoccupazione,avrei preferito ripetere una RMN.
Grazie del suo tempo che mi sta dedicando.

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non manca molto per la visita neurologica, probabilmente sarà il collega a richiedere eventuali esami diagnostici se lo riterrà opportuno.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente
La ringrazio ancora della risposta, approfitto ancora di una domanda, secondo lei puo avere qualche legame,significato, o pertinenza ,il fatto che ho questi dolori e disturbi in testa, ma che da un paio di settimane saltuariamente ,sento gli stessi dolori simili, a volte al polso, a volte nelle costole, a volte in una gamba, o polpaccio,o nelle dita, ecc con durata di 6-10 secondi come dolori e fitte ma con frequenza decisamente minore che in testa. Grazie

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Teoricamente potrebbe esserci qualche correlazione ma senza una visita diretta non è possibile stabilirlo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, volevo aggiornarvi sulla mia situazione.
Sono finalmente riuscito a eseguire la visita neurologica.
Il neurologo dopo la mia storia mi a visitato e a detto che l'esame neurologico e assolutamente negativo e che non e compatibile con i miei dolori di fitte alla testa e altri sintomi. Ha pero visionato le vecchie risonanze con attenzione e a detto che dato che l'ultima e stata fatta 8 anni fa e che c'erano quelle alterazioni di significato aspecifico, non e male effettuare un nuovo controllo.....il che un po mi a preoccupato confesso non avrei pensato con esame neurologico negativo me la richiedesse......inoltre lui ha scritto RMN ENCEFALO, pero io pensavo, dato che il tempo all'interno del tunnel non cambia granche e visto che lo ho sempre fatte cosi mentre ci sono non conviene che il mio medico me la prescriva come Rmn Encefalo, Trovco, Orecchie visto che le fitte sono anche all'interno delle orecchie? Nel frattempo mi ha prescritto il farmaco Lyrica dicendomi di assumere una compressa da 25 mg la sera e se dopo 5 gg non fa nulla aumentare a 50 e poi eventualmente 75.....
Speriamo bene perche io sono preoccupato e inoltre dato che ogni risonanza e un angoscia, vorrei uno studio completo della testa almeno da togliermi spero il pensiero.
Inoltre proprio stasera ho notato una cosa strana che non o potuto dire al neurologo, mi stavo applicando un gel sul viso per i brufoli massaggiando e ho notato che toccando,credo nervi o muscoli a destra laterale al mento piu li premevo in profondita piu mi evocava in testa e dietro nella nuca il tipo di dolori che sento da soli durante il giorno come fitte. Stessa cosa ho notato premendo e massaggiando sulla parte ossea dove ci sono dei nervi sul cranio dove ce l'occhio sx mi sembra pazzesco, altro che ansia.....

La ringrazio.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la RM encefalo comprende anche il tronco encefalico, può specificare "con lo studio dell’angolo pontocerebellare e del CUI" (condotto uditivo interno).
Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente
Grazie molte per il consiglio, lo riferiro al medico per la prescrizione e le faro sapere l'esito della risonanza quando la eseguiro.
Comunque secondo lei si puo stare tranquilli su questa cefalea, dato che il Neurologo dopo la visita mi ha detto che non ce il minimo riscontro dall'esame neurologico....?

Lo ritiene ,col limite del consulto a distanza appropriato il farmaco lyrica?

La ringrazio e ci risentiamo.

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

anche se non viene riportata l’indicazione in scheda tecnica molti colleghi utilizzano il lyrica come prevenzione di alcuni tipi di cefalee, spesso con buoni risultati.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Buonasera dottore ,capisco, mi scusi se la disturbo nuovamente, purtroppo il mio psichiatra psicologo e in ferie e pure il mio medico di base. Se posso ancora approfittare del suo tempo, non so se una sola compressa di Lyrica possa fare tutto questo ma da ieri sera che lo assunta ,tutto il giorno da quando mi sono alzato mi sono sentito un po in disequilibrio nel camminare e in queste ultime due ore a perte le fitte e i dolori sparsi che vanno e vengono sento la testa pesante, come se fosse frastornata da qualcosa come non riuscissi nemmeno a concentrarmi o a pensare ma sentissi solo i sintomi con un macigno sulla testa. E la mia paura piu grande e che mi venga un accidente cerebro vascolare o chissa cosa sentendo la testa in qeste condizioni.....e possibile che il lirika una compressa mi crei questi sintomi? Se avessi in corso problemi vascolari celebrali, darebbero questi sintomi, di non riuscire a concentrarsi, testa pesante,un po ubriaca....ecc ?
La ringrazio infinitamente.

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

ciò che descrive sono effetti collaterali frequenti all’inizio di terapie a base di pregabalin (lyrica), tali sintomi solitamente regrediscono dopo qualche settimana di assunzione del farmaco.
Stia tranquillo relativamente ad eventuali problematiche cerebrovascolari acute, sono solo effetti del farmaco.
Li riferisca al Suo specialista.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per le sue rassicurazioni. Tornero ad aggiornarla appena avro eseguito la risonanza. Nel frattempo credo che chiamero il neurologo e per il momento non prendero ancora il Lirika, almeno fino a quando non avro completato tutti gli accertamenti. Io purtroppo sono complicato sui farmaci e a fidarmi di essi, e in ogni caso gia assumo il Daparox 20 da anni e lo Xanax 0,5 3 volte al giorno, e il Lansox 30, la ritengo una terapia adeguata ma di per se gia pesante, quindi aggiungere anche il Lirika se puo dare all'inizio, questi effetti,collaterali, preferisco tenermi il mal di testa e concludere prima gli accertamenti.
La ringrazio e la riaggiorno.

[#20] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, ho bisogno di un suo consiglio. Ho mandato la visita Neurologica al mio medico via email spiegando se era possibile fare anche la parte uditiva e ponto celebellare, ma naturamente sfortuna vuole che il mio medico e nuovamente in ferie per 10 giorni, e mi risponde il sostituto che mi scrive quanto segue " Buongiorno sig. Cogno, sono il dott. Vana, sostituto del dott. Ronco.
Ho letto il referto del neurologo e le consiglierei di eseguire solamente la risonanza dell'encefalo e del tronco encefalico senza mezzo di contrasto così come ha consigliato il collega, in quanto ciò che intende controllare, ovvero la regione frontale e parietro peritrigonale, è ben visualizzabile con questa metodica.
Cordiali saluti" e mi allega gia la richiesta senza poter replicare. Secondo lei e sufficente? Io volevo tutti i distretti in primis perche l'ho sempre fatte cosi, in seconda analisi per scongiurare anche fotme tumorali ecc. facendo solo encefalo e tronco cosa si vede? Si vede abbastanza? So che la faro ma non saro soddisfatto, e immagino non si possa alla prenotazione presso gli studi convenzionati tramite SSN utilizzare la prescrizione e aggiungere il resto chiedendo di farlo a pagamento? La ringrazio molto.

[#21]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

faccia così come è stato prescritto, eventuali neoplasie si rilevano ugualmente, non stia preoccupato per queste cose.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente
Va bene la ringrazio, giovedi eseguiro la risonanza e vi faro sapere l'esito. Grazie

[#23] dopo  
Utente
Buonasera dottore, domani mattina eseguiro la risonanza. Volevo un piccolo parere. Dato l'insistenza dei medici che i miei disturbi devono per forza essere legati alla cervicale, ieri sera sono andato per un ora dal massofisioterapista, dove vado solitamente ogni tanto per contratture muscolari e mal di schiena. Mi a trattato trapezio e cervicale, con massaggi manipolazioni anche man mano piu profonde e tecar terapia. Dovro fare altre seduto ma secondo me non servono a niente e il problema non sta li. Nel senso che ho notato questo, durante tutto il trattamento non ho notato ne un miglioramento ne un peggioramento dei dolori e delle fitte che avverto in testa e nelle orecchie ma e come fossero state una cosa a se. Durante tutte le manipolazione muscolari e della colonna mai nulla si e modificato.....non le sembra strano? Mi verrebbe da pensare che le fitte che ho continuamente in testa non siano legate alla struttura muscolare......

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo non si può stabilire senza una visita diretta. Consideri anche che ha effettuato solo una seduta.
Che poi le cose possono essere distinte è anche possibile.
Ci aggiorniamo a quando ha il referto della RM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno, dottore, le riporto esito risonanza e le chiedo se riesce o meno a darmi una rassicurazione prima che li porto dallo specialista,perche ho letto una cosa che le volte scorse non cera. Infarto. E mi e venuto un colpo.
Esame eseguito con scansioni multiplanari e sequenze T1 T2 pesate e Flair GE e DWI in condizioni basali. L'esame e stato confrontato con il precedente analogo allegato del 29/12/2013 Si osservano multiple aree focali di alterato segnale ,iperintense nella sequenza a TR lungo, localizzate nella sostanza bianca profonda e sottocorticale di entrambi gli emisfericerebrali, riferibili a focolai di gliosi a carattere vasculopatico cronico. Si evidenziano esiti di piccolo infarto lacunare in sede insulare destra. Rispetto al precedente controllo di riferimento si osserva sostanziale stabilita numerica e morfologica delle lesioni evidenziate. Nelle sequenze di diffusione non di evidenziano aree di ridotta diffusivita molecolare dell'acqua riferibili a lesioni vascolari ischemiche di recente insorgenza. Nelle sequenze GE T2 pesate non si osservano aree focali di iposegnale riferibili a depositi dei prodotti di degradazione dell'emoglobina. Gli spazi subaracnoidei della convessita e le cavita ventricolari sono lievemente ampliate, nei limiti in rapporto all'eta del paziente. Strutture della linea mediana in asse.

CONCLUSIONI. Sostanzialmente invariati i reperti rispetto al precedente controllo in quadro di numerose aree di gliosi della sostanza bianca encefalica conpatibili con esiti di danno anossico.

Grazie attendo un sua risposta.

[#26]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il neuroradiologo ha scritto che i reperti riscontrati sono sostanzialmente invariati. Evidentemente il vecchio piccolo infarto lacunare era già evidenziato nell'ultima RM.
Il neurologo confrontando le immagini delle ultime due RM può ovviamente essere più preciso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#27] dopo  
Utente
Capisco, anche se negli ultimi due referti non si parla di infarto lacunare, dunque o il radiologi non lo hanno segnalato, cosa strana, oppure 7 anni fa non cera. In ogni caso potrebbe spiegarmi che cosa sarebbe e se e pericoloso? Oppure si puo stare tranquilli. La ringrazio molto.

[#28]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gli infarti lacunari sono ischemie, spesso asintomatiche.
Tra le cause più frequenti troviamo l’ipertensione arteriosa cronica, il diabete e alti livelli di colesterolo ma non sono rari i casi in cui, soprattutto se l'infarto è isolato, non si riesce ad identificarne nessuna.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#29] dopo  
Utente
Grazie professore, martedi o un controllo dal Suo collega che mi ha fatto fare l'esame, se vuole le diro la sua diagnosi o opinione, in tanto le chiederei un ultima cosa, a questo punto secondo lei il quadro della risonanza centrerebbe qualcosa con i miei disturbi di dolori e fitte in testa, oppure nulla? La ringrazio ancora del suo tempo a risentirla martedi

[#30]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i reperti riscontrati alla RM non sono responsabili della sintomatologia dolorosa descritta precedentemente.
Sì, può farmi sapere cosa Le dirà il neurologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#31] dopo  
Utente
Buonasera ,mi scusi se la disturbo ancora, so che martedi ho appuntamento dal neurologo e deve essere lui a dirmi qualcosa, ma dato che non mi aspettavo di ritrovarmi una risonanza con un infarto o ischemia, secondo lei la cosa e preoccupante? Dovro sottopormi ad altri accertamenti come angio risonanza ecc ? Dovro vivere aspettandomi un accidente vascolare celebrare peggiore? La ringrazio infinitamente del suo tempo.

[#32]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Faccia vedere prima le immagini dell’esame al neurologo che Le dirà come procedere.
Lei nel contempo si rassereni e non si faccia prendere da eccessive preoccupazioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#33] dopo  
Utente
Buonasera, sono stato dal neurologo che ha visionato le immagini della attuale risonanza e quella del 2013. Secondo lui le immagini sono sovrapponibili, e il reperto e uguale a quello del 2013 anche se nel 2013 e stata fatta con MDC ma con una macchina da 1 Tesla invece quella attuale con una da 1,5 Tesla. Ha guardato entrambi i dischetti fotografando le lesioni precedenti sul telefono per confrontarle con le attuali e dice che sono sovrapponibili, e che alla fine anche il neuroradiologo come conclusione ha scritto che sono sovrapponibili. Niente terapie dunque se non controlli RMN ogni 5 anni. Poi ha aggiunto che e qualcosa del passato che dal 2003 non e variato, ed e stabile. Ma continuo a non capire perche, e lui non mi ha risposto, nell'ultima risonanza segnalano questo piccolo infarto lacunare e nelle altre RMN no, anche se in effetti facendo vedere anche a me le lesioni a monitor sembrano le stesse. Lei che ne pensa? Alla fine non comprendo se ho o meno avuto un episodio piccolo lacunare ischemico ,oltre le lesioni gliotiche, oppure nell'ultima RMN e stata interpretata una lesione gliotica come piccolo infarto.

[#34]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo non posso saperlo, un'ipotesi potrebbe essere che la macchina a 1,5 Tesla, con potere di risoluzione migliore, abbia identificato meglio l'alterazione.
Dr. Antonio Ferraloro

[#35] dopo  
Utente
Capisco, comunque il neurologo non mi ha dato nulla, nemmeno la cardio aspirina perche mi ha fatto questo ragionamento. Se noi le avessimo dato la cardio aspirina nel 2004 e poi avessimo fatto i controlli avremo pensato che la situazione e rimasta stabile perche lei assumeva la cardio aspirina ,invece e rimasta stabile senza assumere nulla. Quindi faremo semplicemente dei controlli nel tempo e monitoreremo la situazione. Secondo lei il collega ha pensato bene? Mi ha detto inoltre che per lui di stare tranquillo che le risonanze sono sovrapponibili. La ringrazio.
Ps io la cardio aspirina l'avrei anche presa a livello di prevenzione. Forse dovrei parlarne col mio medico?

[#36]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ne parli anche col medico curante ma penso che difficilmente contraddirà il parere del neurologo.
Comunque stia tranquillo perché le RM sono invariate da tanti anni.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#37] dopo  
Utente
Ne parlero col mio medico e colgo l'occasione per ringraziarla per avermi seguito in questo periodo e avermi dato consigli preziosi.

[#38] dopo  
Utente
Buonasera dottore la disturbo ancora, e fortunatamente sono andato dal mio medico, perche il neurologo con 2 visite da 150 euro l'una e avendo anche letto personalmente il referto non mi ha informato di nulla!
Inanzi tutto il medico leggendo il referto mi a detto che cera qualcosa che non quadrava, infatti ha chiesto subito per iscritto una completa revisione della refertazione neuro radiologica.
1 perche dice che da come e stato scritto non si capisce bene se effettivamente ce o non ce stato un piccolo infarto lacunare, che se cosi fosse non e' escluso a priori di considerare poi di assumere la cardioaspirina. 2 il neuroradiologo ha scritto delle bagianate nella refertazione come questa, ( che non so perche ho probabilmente emesso di trascriverle quindi le riporto lintero referto qui, e il medico mi ha detto che vorrebbe che gli spiegassero dove si trova l'utero nel cervello e cosa significa quella frase descritta con questa ortografia.....e continuo a non capire perche il neurologo non me lo ha detto......
Esame eseguito con scansioni multiplanari e sequenze T1 T2 pesate e Flair GE e DWI in condizioni basali. L'esame e stato confrontato con il precedente analogo allegato del 29/12/2013 Si osservano multiple aree focali di alterato segnale ,iperintense nella sequenza a TR lungo, localizzate nella sostanza bianca profonda e sottocorticale di entrambi gli emisfericerebrali, riferibili a focolai di gliosi a carattere vasculopatico cronico. Non alterazioni di utero per numerose tendenti alla confluenza in sede peritrigonale sinistra. Evidenziano esiti di piccolo infarto lacunare in sede insulare destra. Rispetto al precedente controllo di riferimento si osserva sostanziale stabilita numerica e morfologica delle lesioni evidenziate. Nelle sequenze di diffusione non di evidenziano aree di ridotta diffusivita molecolare dell'acqua riferibili a lesioni vascolari ischemiche di recente insorgenza. Nelle sequenze GE T2 pesate non si osservano aree focali di iposegnale riferibili a depositi dei prodotti di degradazione dell'emoglobina. Gli spazi subaracnoidei della convessita e le cavita ventricolari sono lievemente ampliate, nei limiti in rapporto all'eta del paziente. Strutture della linea mediana in asse.

CONCLUSIONI. Sostanzialmente invariati i reperti rispetto al precedente controllo in quadro di numerose aree di gliosi della sostanza bianca encefalica conpatibili con esiti di danno anossico.

[#39]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Penso che siano dei refusi, ovviamente è giusto richiedere la correzione del referto in corretta lingua italiana.
Dr. Antonio Ferraloro

[#40] dopo  
Utente
Grazie ,riportero il referto, a correggere dove ho eseguito l'esame. Un consiglio, il Neurologo che mi a visto due volte privatamente, prima e dopo e un Primario di Neurologia. Ora mi chiedo: ho chiesto al Neurologo non sarebbe meglio fare prevenzione con la cardio aspirina? Dato che ce questa piccola Ischemia? Lui mi ha risposto : se avessimo preso la cardio aspirina 15 anni fa oggi avremo pensato che la situazione non e cambiata grazie alla cardio aspirina. Io l'ho riferito al mio medico che come me a trovato la risposta un po strana, come se il Neurologo mi dicesse e meglio attendere per vedere se succedono Ischemie piu gravi! Adesso e indeciso anche il mio medico se darmi dopo la revisione dell'esame la cardio aspirina oppure no, soprattutto perche ha paura per il mio stomaco che gia prendo il lansox 30 mg......