Utente
Salve gentili dottori ho 22 anni vorrei esporvi il mio problema in pratica da anni soffro di un disturbo abbastanza fastidioso che prima non capotava che ultimamente peggiora giorno dopo giorno in pratica quando dormo poco O male la notte sto malissimo Nel senso che non riesco neanche a muovermi, o mal di testa forte, Stato depressivo, sensazione di morte imminente, mi da fastidio qualsiasi cosa, luce suoni, mi sento disorientato, confuso, mi sento a pezzi non riesco nemmeno ad alzarmi dal letto la cosa più che mi fa star male e il fatto che capiti sempre quando non dormo in più è un periodo che sto già male per conto mio ma questa cosa persiste da anni è insopportabile prima non mi capitava mai siccome sono arrivato al limite ma non so ne come risolvere ne a chi rivolgermi volevo dei pareri a riguardo

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei,

Nei limiti connessi al consulto a distanza...
iniziamo col dire che tutti coloro che non dormono bene o dormono troppo poco (criterio quali/quantitativo) non stanno bene la giornata seguente.

Ciò si accentua al persistere dei disturbi del sonno.

Il primo consiglio è quello di sottoporsi a Visita Neurologica con esperto del Sonno.
Il Collega verosimilmente le prescriverà un "studio strumentale del sonno" e forse uno studio di "neuroimaging encefalica" tipo RM Encefalo.

Il contenuto ideativo, forma e contenuto dei pensieri negativi, mi suggerisce di indicarle anche una Visita Psichiatrica.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Si infatti soffro anche di ansia depressiva e fra un po’ dovrò rivedere un nuovo psichiatra per una nuova terapia farmacologiche (quelle precedenti non hanno avuto esito positivi ) però il punto è che da molti anni soffro sedi sta cosa dottore quando non dormo sono a pezzi ovviamente so benissimo che un po’ di insonnia crea un po’ di malessere ma nel mio caso è una tortura a tal punto da non riuscire neanche a uscire