Utente
Salve a tutti dottori, ho 21 anni e da ieri pomeriggio inizio ad avvertire un po' di fastidio al collo, per essere più precisi nella zona cervicale.
Soffrendo di questo disturbo da ormai un po' di tempo resto tranquilla pensando sia solo un po' di cervicale e che mi sarebbe passato.
La sera però dopo circa 4 ore dopo aver cenato ho iniziato ad avvertire nausea accompagnata da leggere e piccole piccole fitte ai lati della testa (come delle scossette) e sentivo una sensazione di confusione.
Il tutto poi è passato dopo qualche minuto.
Volevo chiedere se questo senso di nausea e confusione possa essere collegato alla cervicale che mi causa spesso anche dolore anche alla nuca e qualche vertigine o sbandamento.
Essendo ipocondriaca sono molto preoccupata possa trattarsi di tumori o aneurismi cerebrali.
Vorrei un vostro parere e sapere se posso tranquillizzarmi...

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
la localizzazione di un dolore non violento, generalmente avvertito come un peso, nella regione nucale e con tendenza ad irradiarsi successivamente alle porzioni anteriori della testa, configura il disturbo che si definisce cefalea di tipo tensivo. Una delle più frequenti cause di questa forma di cefalea è di certo lo stato di tensione intrapsichica, che caratterizza persone ansiose che tendono a presentare il cosiddetto disturbo da ansia di malattia, detta anche correntemente ipocondria. Le suggerisco di non tentare l'autodiagnosi spulciando il web perché questo aumenterebbe in progressione logaritmica il suo disturbo, con fantasiose ed infondate diagnosi (tumore, aneurisma...) ma di rivolgersi in primis al suo medico curante, che potrebbe ritenere indicato consultare uno specialista.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it