Utente
Salve, sono una ragazza di 21.
Scrivo in questo forum nella speranza di ottenere un consulto e di non essere rimbalzata anche qui.
Negli ultimi 4 mesi ho iniziato a stare male, un malessere diffuso accompagnato da una pressione alla testa che raggiungeva un picco in alcuni momenti della giornata.
Ho pensato di essere anemica, diabetica e di avere problemi alla tiroide ma dopo aver fatto gli accertamenti è risultato tutto negativo.
Man mano che il tempo passava mi son resa conto che il tutto non fosse correlato al cibo, questa pressione alla testa iniziava ad essere sempre più presente.
Ho fatto una visita dal cardiologo sotto consiglio del medico di base ma anche li niente.
Inizio a preoccuparmi sempre di più perché la spossatezza diventa insopportabile e arriva a tenermi bloccata a letto.
La situazione sembra non migliorare e sono dovuta andare anche dall’otorino per colpa di un fischio all’orecchio che nonostante la rimozione di un tappo di cerume non è scomparso.
Mi ha consigliato di fare un ecodopler e una risonanza magnetica per escludere che l’acufene dipenda da un qualcosa di neurologico.
Da quel giorno tutto è peggiorato, la pressione alla testa è diventata continua e mi impedisce di dormire, ho iniziato ad avvertire dei tremori a seconda di alcuni movimenti che faccio, mi capita di sentire dei formicolii nelle mani e le dita dei piedi, sento la mascella tremolante e delle palpitazioni all’altezza della nuca.
Mi sono recata anche in pronto soccorso, mi hanno fatto solamente una flebo di paracetamolo che non ha attenuato il dolore e mi hanno rimandato a casa dicendo che può essere un episodio legato all’ansia e fare una tac sarebbe stato superfluo.
Il dolore si è spostato soprattutto sul lato sinistro della testa, nella tempia, quando mi corico per andare a dormire sento come se la pressione si concentrasse tutta li.
Sono molto preoccupata, non riesco a tranquillizzarmi in questa attesa, ovviamente mi sto muovendo per fare gli accertamenti consigliati ma volevo chiedere l’opinione di un esperto anche qui.
Potrebbe essere l’ansia?
Devo iniziare a tenere in considerazione la possibilità della Sclerosi Multipla?
La cervicale può causare tutte queste cose?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza,

l’ipotesi ansiosa avanzata al P.S. è concreta. Tale condizione si esprimerebbe con una tensione muscolare che Le fa avvertire il senso di pressione fino a determinare una cefalea tensiva vera e propria.
La sclerosi multipla, come regola generale, esordisce con un solo sintomo persistente per diversi giorni o settimane, una sintomatologia variegata non è solitamente esordio di SM.
Ovviamente questa è solo un’ipotesi a distanza, Le consiglio di effettuare una visita neurologica per avere una valutazione diretta del caso.
Sarà poi il collega a decidere come procedere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro