Utente
Buona sera ho 35 anni e volevo porvi il mio quesito.

È 5 mesi che soffro di mal di testa debilitanti e debolezza muscolare accompagnata da vertigini e parestesie agli arti... Ho avuto un periodo molto stressante sotto il lock down e ho girato diversi medici e fatto diversi esami per risolvere questo problema che ancora oggi mi rende impossibile la vita quotidiana... Ho consultato due neurologi della mia città e tutti e due mi hanno dato come risposta che i miei sintomi sono dovuti a stress accolumulato ed ansia... E che i mal di testa sono muscolo tensivi... Mi hanno soltanto prescritto degli ansiolitici e degli integratori di magnesio da prendere... Nonostante queste cure i sintomi non passano.

Allora mi sono deciso tramite consiglio di un amico neurochirurgo di fare una risonanza magnetica con mdc.

L'esito del referto è questo.

Focolai di alterato segnale, apprezzabili in sede biemisferica, a localizzazione frontale sottocorticale bilaterale, sono compatibili con lesioni gliotiche aspecifiche.

L'ipotesi di lesioni demielinizzanti, in atto, per la localizzazione, è piuttosto remota.

Si consiglia ulteriori accertamenti ed esami diagnostici.

In questi giorni devo ritornare dal neurologo a far visionare la RMN.

Non capendo questi termini tecnici chiedo un vostro consulto.

Grazie.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
considerata la sua giovane età, è abbastanza inusuale il reperto che la Risonanza Magnetica ha evidenziato. Seppure il referto non crei un particolare allarme, nel senso che per la loro localizzazione e per il carattere morfologico questi focolai gliotici non vengono riconosciuti come lesioni demielinizzanti, tuttavia le suggerisco di sottoporre ad un neurologo il reperto RM per una valutazione più attenta.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta, purtroppo mi sono ritrovato in un periodo dove già la maggior parte dei neurologi della mia città sono in ferie, e ormai bisogna aspettare dopo ferragosto. Ad oggi continuo ad avere dei forti mal di testa debilitanti e quando questi sussistono sono accompagnati da forte debolezza e dolore agli arti superiori e inferiori. Mi sento stordito e quando mi alzo dalla posizione seduta mi vengono le vertigini. Inoltre avverto una sensazione strana che non so come descrivere... Mi sento come se c'è un fluido, una scossa elettrica che mi percorre tutto il corpo. Ho momenti di sensazione di calore e inizio a sudare freddo. Un altra cosa strana è che avverto una sorta di tremore dentro la testa come se qualcuno mi scuote la testa, e che questi sintomi non li ho sempre ma soltanto quando ho questi attacchi con fitte alla testa. Verso la sera mi sento un po' meglio questi sintomi li avverto di più di mattina e pomeriggio.

[#3] dopo  
Utente
Medicitalia.it
MI+Consulti Neurologia

Utente Utente 604103 Utente 60410311.08.2020 14:28:10
PROBLEMI NEUROLOGICI
Buona sera ho 35 anni e volevo porvi il mio quesito.

È 5 mesi che soffro di mal di testa debilitanti e debolezza muscolare accompagnata da vertigini e parestesie agli arti... Ho avuto un periodo molto stressante sotto il lock down e ho girato diversi medici e fatto diversi esami per risolvere questo problema che ancora oggi mi rende impossibile la vita quotidiana... Ho consultato due neurologi della mia città e tutti e due mi hanno dato come risposta che i miei sintomi sono dovuti a stress accolumulato ed ansia... E che i mal di testa sono muscolo tensivi... Mi hanno soltanto prescritto degli ansiolitici e degli integratori di magnesio da prendere... Nonostante queste cure i sintomi non passano.

Allora mi sono deciso tramite consiglio di un amico neurochirurgo di fare una risonanza magnetica con mdc.

L'esito del referto è questo.

Focolai di alterato segnale, apprezzabili in sede biemisferica, a localizzazione frontale sottocorticale bilaterale, sono compatibili con lesioni gliotiche aspecifiche.

L'ipotesi di lesioni demielinizzanti, in atto, per la localizzazione, è piuttosto remota.

Si consiglia ulteriori accertamenti ed esami diagnostici.

In questi giorni devo ritornare dal neurologo a far visionare la RMN.

Non capendo questi termini tecnici chiedo un vostro consulto.

Grazie.


Dr. Mauro Colangelo
Dr. Mauro Colangelo
Referente scientificoReferente Scientifico
[#1] entro 24 ore
Egregio Paziente,
considerata la sua giovane età, è abbastanza inusuale il reperto che la Risonanza Magnetica ha evidenziato. Seppure il referto non crei un particolare allarme, nel senso che per la loro localizzazione e per il carattere morfologico questi focolai gliotici non vengono riconosciuti come lesioni demielinizzanti, tuttavia le suggerisco di sottoporre ad un neurologo il reperto RM per una valutazione più attenta.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Utente uomo Utente 604103[#2] dopo 17 ore
Grazie mille per la sua risposta, purtroppo mi sono ritrovato in un periodo dove già la maggior parte dei neurologi della mia città sono in ferie, e ormai bisogna aspettare dopo ferragosto. Ad oggi continuo ad avere dei forti mal di testa debilitanti e quando questi sussistono sono accompagnati da forte debolezza e dolore agli arti superiori e inferiori. Mi sento stordito e quando mi alzo dalla posizione seduta mi vengono le vertigini. Inoltre avverto una sensazione strana che non so come descrivere... Mi sento come se c'è un fluido, una scossa elettrica che mi percorre tutto il corpo. Ho momenti di sensazione di calore e inizio a sudare freddo. Un altra cosa strana è che avverto una sorta di tremore dentro la testa come se qualcuno mi scuote la testa, e che questi sintomi non li ho sempre ma soltanto quando ho questi attacchi con fitte alla testa. Verso la sera mi sento un po' meglio questi sintomi li avverto di più di mattina e pomeriggio.